Rassegna Stampa

Emergenza difesa. Maicon non parte, Torosidis a rischio. Florenzi terzino?

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 04-11-2014 - Ore 08:48

|
Emergenza difesa. Maicon non parte, Torosidis a rischio. Florenzi terzino?

Reggere l’onda d’urto del Bayern. E poi giocarsela. Se lu­nedì Rudi Garcia aveva sprona­to la squadra a tirare fuori orgo­glio e personalità, ieri il tecnico ha pensato a fare quello che più gli piace: parlare di calcio. E quindi lavoro sul campo, con
partitella, e lavoro tattico, in cui ha iniziato a preparare la partita contro i tedeschi. Doma­ni, come al solito, ci sarà una nuova riunione tecnica, ma in­tanto Garcia ha già chiaro quel­lo che vorrà fare la squadra di Guardiola: attaccare subito, sfruttare il fattore campo e
sfruttare anche (o soprattut­to?) una Roma psicologicamen­te fragile. Per questo, almeno all’inizio, quando l’Allianz Are­na sarà una bolgia, Totti e com­pagni dovranno resistere. Co­me? Limitando le fonti di gioco del Bayern, dai terzini ad Alon­so, per il quale è prevista un’attenzione speciale da parte di un mastino ­ condizione fisica per­mettendo ­ come Nainggolan.

 

 

 

L’allarme - D’altronde, che la condizione fisica in questo mo­mento a Trigorianon faccia dormire sonni tranquilli non è un mistero. L’emergenza vera è in difesa. Maicon non è stato convocato nonostante a Trigo­ria abbiano fatto di tutto per recuperarlo, ma il dolore al ginocchio resta, lui si allena sem­pre a parte e il rientro è un’in­cognita: per ora l’operazione è scongiurata, ma se il fastidio dovesse persistere sarebbe inevitabile. L’ipotesi è che la puli­zia del ginocchio possa essere posticipata a fine stagione. A sostituirlo ci penseràTorosidis.
In teoria. In pratica il greco ieri non si è allenato: affaticamento muscolare, quasi inevitabile considerando che dal 21 otto­bre ha giocato 4 partite per un totale di 353’.

Torosidis a tutti i costi - Garcia e lo staff medico non lo hanno fatto allenare per precauzione, visto che in questo momento il greco non può prendersi nean­che un raffreddore. E oggi fa­ranno lo stesso: Torosidis par­tirà regolarmente alle 11 con i compagni, poi si deciderà a Monaco se fargli fare o meno la rifinitura. Si è infortunato al flessore a Napoli, la sostituzio­ne nel finale non era di natura tattica. La sua presenza è a for­te rischio. In caso di forfait, toccherebbe a Florenzi giocare sulla fascia e non a Nainggo­lan, nonostante negli ultimi minuti di Napoli il belga sia stato spostato in quella zona.

Strootman con la Primavera? - Almeno a centrocampo e in at­tacco Garcia può permettersi di riflettere ancora un’altra notte. L’indiziato numero uno a restare in panchina è Pjanic, ma il bosniaco potrebbe essere spostato dietro le punte se Gar­cia decidesse di rinunciare a un
attaccante. Anche questo sa­rebbe un modo per resistere al­l’onda d’urto del Bayern. Un al­tro sarebbe avere a disposizio­ne Strootman, che almeno mi­gliora: sabato potrebbe giocare con la Primavera.

Fonte: Gazzetta dello Sport - ZUCCHELLI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom