Rassegna Stampa

Emergenza in difesa, due rinforzi per Spalletti. Il sogno è Darmian

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 01-08-2016 - Ore 07:40

|
Emergenza in difesa, due rinforzi per Spalletti. Il sogno è Darmian

CORRIERE DELLA SERA – PIACENTINI - Chiuso nel suo ufficio a Trigoria, Walter Sabatini riflette sulla strada che dovrà prendere il mercato della Roma. Il colpo dell’infortunio di Mario Rui, infatti, è di quelli duri da assorbire. Il portoghese, il cui arrivo nella Capitale era previsto per ieri, sarà solamente oggi a Fiumicino perché il volo che doveva portarlo in Italia da Boston ha avuto un guasto: sarà operato a metà settimana a Villa Stuart dal professor Pierpaolo Mariani. In contatto diretto con gli Stati Uniti, il d.s. si è confrontato con Luciano Spalletti per capire come rimediare all’emergenza assoluta in cui si presenta oggi la difesa romanista. Le soluzioni più immediate sono il ritorno a terzino di Florenzi e la «promozione» a titolare di Emerson Palmieri, calciatore che Spalletti ha cominciato ad apprezzare già dallo scorso campionato (ne ha chiesto lui il riscatto dal Santos) ma che non sembra ancora pronto per sostenere, da solo, il peso di un ruolo così delicato in un momento cruciale della stagione.

A complicare ulteriormente le cose, i tempi ristretti e il budget limitatissimo. La squadra, che ieri ha lasciato Boston per trasferirsi a Saint Louis dove stanotte (2.35 ora italiana, diretta tv per gli abbonati su Premium Sport) affronterà in amichevole il Liverpool, tornerà nella Capitale il 5 agosto dopo aver incontrato anche il Montreal Impact.

Sabatini ha quindi una settimana scarsa per mettere a disposizione di Spalletti due rinforzi: un terzino in grado di giocare su entrambe le fasce come Darmian del Manchester United(che però costa troppo), l’interista D’Ambrosio o il milanista De Sciglio, e un centrale che possa fare all’occorrenza anche l’esterno. Restano sempre in piedi la candidatura di Lazaar del Palermo e di Adam Masina del Bologna, società con cui la Roma ha ottimi rapporti. Entro l’8 agosto, comunque, va consegnata alla Uefa la lista dei calciatori che possono partecipare al preliminare di Champions. Una modifica è possibile fino alla sera prima della gara di andata, ma solamente per un solo calciatore acquistato dopo la scadenza dell’8 agosto.

Fonte: Corriere della Sera - Piacentini

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom