Rassegna Stampa

Enigma del terzino sinistro: Cole a casa, Digne in stand-by

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 22-08-2015 - Ore 08:46

|
Enigma del terzino sinistro: Cole a casa, Digne in stand-by

GAZZETTA DELLO SPORT- PUGLIESE - Nell’enigma giallorosso del terzino sinistro, si aggiunge un tassello in più. L’esclusione di Ashley Cole dalla trasferta di Verona, in un momento in cui l’inglese è l’unico terzino vero a disposizione di Garcia. Al Bentegodi, infatti, oggi giocheranno a destra Florenzi (che non è un terzino e sta studiando per diventarlo) ed a sinistra Torosidis (che da quella parte è adattato). E Cole? A casa.

TRA TRIGORIA E PARIGI Prima dell’opening day con il Siviglia del 14 agosto scorso, la Roma ha fatto sapere che Cole non avrebbe partecipato alla presentazione. Il motivo? La rescissione del contratto (il biennale firmato a 2,2 milioni di euro nell’estate 2014) oramai a un passo. In realtà, Cole in settimana si è allenato tranquillamente a Trigoria ed alla rescissione non ci pensa neanche un po’. Così la società ha deciso di prendere la decisione di escluderlo dalla lista dei convocati finché non si troverà una soluzione. Dall’Inghilterra potrebbe arrivare presto qualche offerta (Norwich e West Ham), di certo Cole non vuole rinunciare ai suoi soldi. Intanto il Psg, dopo il no del Monaco per Kurzawa, sembra aver virato su Fabio Coentrao, il portoghese che il Real Madrid ha messo da un po’ sul mercato. Dovesse arrivare lui a Parigi, allora finalmente Digne sarebbe libero di poter lasciare il Psg e di sbarcare ad inizio settimana a Trigoria. E, magari, provare anche a risolvere definitivamente l’eterno enigma del terzino sinistro in casa giallorossa.

LO SPONSOR Intanto Alì Genc, capo della comunicazione di Turkish Airlines, ieri dalla Turchia ha ammesso: «Siamo vicini a chiudere l’accordo di sponsorizzazione con la Roma come main sponsor, anche se manca ancora qualcosa». La Roma lasciò nel giugno 2013 Wind, che gli garantiva 6 milioni di euro più bonus, dopo due stagioni dovrebbe chiudere più o meno alla stessa cifra: 7 milioni.

Fonte: GAZZETTA DELLO SPORT- PUGLIESE

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom