Rassegna Stampa

Eterno Totti. Giù il cappello

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 31-07-2014 - Ore 10:23

|
 Eterno Totti. Giù il cappello

Erano tutti in attesa di Cristiano Ronaldo, ma prima di dedicare l’attenzione al Pallone d’Oro, il Cotton Bowl si era innamorato di un altro campione planetario che ne aveva scaldato la passione. «Quanti anni ha Totti? Davvero quasi 38?» chiede il giornalista colombiano, non proprio preparatissimo sull’argomento ma per questo ancora più sorpreso di quanto ha visto dall’alto della tribuna stampa.

Come riporta l’edizione odierna del Corriere dello Sport, dopo il gol che ha deciso Roma-Real Madrid, ma forse non solo per quello, Totti ha fatto alzare in piedi oltre 57.000 persone. E di romanisti, allo stadio, ce n’erano veramente pochi. La maggioranza era composta da americani e ispanici che simpatizzavano per il Real Madrid, non per caso il club più ricco e amato del mondo. Eppure, quando Garcia ha richiamato Totti per sostituirlo con Borriello, la gente gli ha reso omaggio con applausi così inaspettati da averlo commosso. «Per me è un motivo di orgoglio segnare al Real Madrid – ha spiegato il festeggiato – che è sempre stata la mia seconda squadra. E fa sempre piacere essere ammirati dai tifosi avversari. Ancora di più questi, avversari. La cosa più importante però è la Roma, che ha dimostrato di esserci» . E che lui ha scelto a tempo indeterminato, anche quando a Madrid gli avrebbero regalato tutta Plaza Mayor pur di comprarlo.

Non se ne è mai pentito e tantomeno rimpiange oggi la decisione: «Penso che la Roma di adesso sia stata costruita per vincere. Noi vogliamo fare meglio dello scorso anno, quando abbiamo trovato un’avversaria capace di battere ogni record. Il nostro organico deve lottare per lo scudetto» . Non è ancora la Roma di Capello, ma siamo lì: «Per il momento questa Roma è inferiore perché non ha vinto. Ma io spero di ripetermi».

Fonte: corsport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom