Rassegna Stampa

Europeo in salita per l’Italia

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 13-12-2015 - Ore 08:13

|
Europeo in salita per l’Italia

IL TEMPO - CICCOGNANI - Euro 2016 per l’Italia comincia senza squilli di tromba. Il sorteggio di ieri al Palazzo dei Congressi di Parigi, poteva andare decisamente meglio se David Trezeguet all’ultimo atto si fosse ricordato del suo passato juventino. Avrebbe aiutato l’amico Conte a finire nel gruppo F (molto più agevole) e spedito l’Austria nel girone di ferro dove invece è finita proprio l’Italia. Niente da fare. Parigi ci riserva un altro girone difficile e un avvio subito in salita. Italia nel gruppo F con il Belgio di Radja Nainggolan numero uno nel ranking Uefa, la Svezia di quell’Ibrahimovic che già ci ha mandato di traverso gli europei del 2004 in Portogallo e l’Irlanda. Ci sarà da soffrire, come sempre e il test dello scorso 13 novembre a Bruxelles ci ricorda che al momento l’Italia è ancora distante dalla formazione belga con la quale però abbiamo vinto l’ultima sfida ufficiale all’Europeo del 2000, 2-0 grazie ai gol di Totti e Fiore. Con la Svezia l’amarezza è legata a Euro 2004, il gol di tacco di Ibra a partita finita e il successivo biscottone con la Danimarca che tanto fece infuriare il Trap malamente uscito al primo turno. Quanto all’Irlanda, non un fulmine di guerra e battibile. Passano le prime due oltre le quattro migliori terze e c’è fiducia. Esordio per gli azzurri il 13 giugno a Lione alle 21 contro il Belgio. Poi affronteremo il 17 la Svezia a Tolosa (ore 17) e il 22 (alle 21) l’Irlanda a Lille.

Vincendo il turno gli Azzurri troverebbero la seconda del gruppo di Spagna e Croazia, mentre da secondi affronterebbero con ogni probabilità il Portogallo. Meglio non pensare al ripescaggio perché in quel caso ci toccherebbe Francia o Germania. Nel Gruppo A la Francia se la vedrà con la Romania, l’Albania di De Biasi e la Svizzera di Petkovic ed è la favorita a passare il turno, con svizzeri e albanesi a giocarsi la piazza d’onore. Male per l’Inghilterra, gruppo B, che se la vedrà con Russia, il Galles e la Slovacchia. Agevole il cammino per Germania e i campioni in carica. I tedeschi (gruppo C) in campo con Ucraina, Polonia (occhio però a Lewandowski) e Irlanda del Nord, mentre la Spagna (gruppo D) se la vedrà con Repubblica Ceca, Turchia e Croazia. Ancora meglio per il Portogallo di Cristiano Ronaldo (gruppo F) con Islanda, Ungheria e Austria, ma potevamo esserci noi con un pizzico di fortuna. Gara inaugurale il 10 giugno a Saint Denis tra Francia e Romania, ultima gara il 22 giugno a Lione tra Ungheria e Portogallo.

L’Italia riparte dal secondo posto di Prandelli nell’ultimo europeo perso contro la Spagna che prova a con cedere il bis. Adesso in panca c’è Conte, un gruppo nuovo e altrettanta nuova mentalità. Aspettare l’Europeo con fiducia è il minimo che si possa fare.

Fonte: IL TEMPO - CICCOGNANI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom