Rassegna Stampa

Fifa sotto accusa per i time out negati

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 16-06-2014 - Ore 09:33

|
Fifa sotto accusa per i time out negati

Assurdo non concedere i time out: chiedono lo spettacolo, ma per offrirlo servono le forze e qui invece ci soffrirà sempre». Prandelli è duro con la Fifa, anche perché è stato lui a chiedere (e ottenere) l’introduzione delle pause di gioco per aiutare i giocatori in campo quando ne hanno bisogno. Non per niente ha definito «epica e indimenticabile» la vittoria, dopo il ringraziamento all’arbitro olandese Kuipers «per la sensibilità e il buon senso di aver rallentato in alcuni casi la ripresa del gioco». Ma è il medico della Fifa a decidere, a 90 minuti dall’inizio: sotto i 32 gradi, non si concedono i time out. A Recife e a Natal, azzurri in campo alle 13: lì, nord est e clima tropicale, Prandelli sarà forse accontentato. A Manaus i giocatori hanno perso 2 litri di liquido a testa di media. A proposito di Natal: la federcalcio non teme che lo stato d’emergenza proclamato per la pioggia possa mettere in discussione la partita del 24 contro l’Uruguay. In caso di rinvio verrebbe spostata al giorno successivo.

Fonte: il messaggero

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom