Rassegna Stampa

Florenzi: "La gara d'andata col Real? Una delle nostre migliori ma siamo dispiaciuti e ci brucia"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 01-03-2016 - Ore 16:15

|
Florenzi:

Nella gara di martedì prossimo in Spagna per il ritorno degli ottavi di finale di UEFA Champions League, la Roma si troverà davanti una montagna da scalare, ma senza paura alcuna proverà l'impresa nonostante la sconfitta per 2-0 in casa contro il Real Madrid nell'andata.

Il tiro deviato di Cristiano Ronaldo e la rete di Jesé tuttavia fanno pendere il passaggio del turno in favore del Madrid. Eppure secondo l'esterno destro Alessandro Florenzi, autore della deviazione decisiva dell'1-0, i Giallorossi non sono spacciati nonostante la sconfitta dell'Olimpico.

"Penso sia stata una delle nostre migliori prestazioni della stagione - ha detto Florenzi, la cui strepitosa rete contro il Barcellona nella fase a gironi è stata decisiva per la qualificazione agli ottavi -. "Abbiamo giocato contro una delle migliori squadre d'Europa. Il Real è uno di quei due-tre club che possono vincere la Champions League".

"Siamo dispiaciuti perché abbiamo giocato davvero bene e ci brucia vedere questo risultato. Personalmente non penso lo meritavamo questo passivo. I tifosi ci hanno applaudito alla fine della gara a dimostrazione del fatto che hanno apprezzato lo spettacolo. Questo significa che siamo sulla strada giusta".

A Madrid sarà un'altra gara molto difficile così come lo è stata quella dell'andata per il capitano della serata Florenzi. Il tecnico della Roma, Luciano Spalletti, lo aveva istruito su come tenere a bada Ronaldo e in effetti per quasi un'ora ci era riuscito.

Tuttavia quando l'italiano gli ha concesso un pizzico di spazio in più, il portoghese ha castigato la Roma. "Non puoi concedere nemmeno un centimetro a Ronaldo", ha detto il 24enne. "Può andare a destra o a sinistra e non cambia niente. Sul gol sono stato anche sfortunato per la deviazione che ha messo la palla sotto la traversa".

"Non era quello che ci voleva ma io continuo a credere che è stata una delle nostre migliori partite della stagione. Dobbiamo ripartire dalla Roma di questa sera e anche al Bernabéu non dovremo mollare niente!".

Il centrocampista Miralem Pjanić ha ammesso che questa sconfitta è "dura da digerire" dopo una prestazione così "coraggiosa" dal quale ci sono stati diversi aspetti positivi da prendere. "Il Real è una buona squadra ma non ci hanno mai davvero messi in difficoltà. Meritavamo almeno un gol. Non credo che il risultato sia giusto ma dobbiamo andare avanti", ha detto.

"Non possiamo essere felici per la sconfitta, ma almeno ci abbiamo provato e abbiamo messo in difficoltà il Real in più di un'occasione. La squadra sta rispondendo molto bene a Spalletti e adesso abbiamo la possibilità di dare continuità alle nostre prestazioni anche in campionato".

Fonte: uefa.com

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom