Rassegna Stampa

Francia e Spagna ok per i telefonini. In Germania è no

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 27-08-2013 - Ore 09:45

|
Francia e Spagna ok per i telefonini. In Germania è no

Cellulari e panchine, associazione tollerata in Francia, come confermato indirettamente dallo stupore espresso da Rudi Garcia, che è letteralmente caduto dalle nuvole quando gli è stata fatta notare l'irregolarità al termine del vittorioso debutto con il Livorno. Nel corso del suo quinquennio sulla panchina del Lilla, il nuovo tecnico della Roma ha preso l'abitudine d'inviare in tribuna il fido Frédéric Bompard, o qualche altro collaboratore, per far tesoro della visione privilegiata dall'alto. (...)

SPAGNA - Agli appassionati di Liga, spesso e volentieri, sarà capitato di osservare lo staff tecnico intento a maneggiare cellulari e tablet. Una risorsa che, per ora, non ha incontrato divieti e che, nella scorsa temporada, se possibile, è stata utilizzata con crescente frequenza, anche da Barça e Real. A incrementare l'adozione delle nuove tecnologie sulla panchina catalana, le precarie condizioni di salute di Tito Vilanova, obbligato a lungo a New York per le terapie, ma in costante collegamento con Jordi Roura e il resto degli assistenti.(...)
 
GERMANIA - Allenatori, giocatori e le altre persone autorizzate a sedere in panchina nella Bundesliga non possono fare uso del telefonino durante lo svolgimento della partita. «Finora da noi non è mai accaduto qualcosa del genere e se dovesse succedere sarebbe certamente sanzionato», ha commentato col nostro giornale il “caso Garcia” Dick Meier-Bosse, portavoce della Lega calcio tedesca (Dfl). Il regolamento interno della Bundesliga vieta l'uso del cellulare (con e senza connessione Internet) anche perché può essere un sotterfugio per eludere il danno principale dell'espulsione di un allenatore.

 

 

 

Fonte: Corsport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom