Rassegna Stampa

Frattura per Alves. Bonucci out 2 mesi. La BBC non c’è più

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 28-11-2016 - Ore 07:41

|
Frattura per Alves. Bonucci out 2 mesi. La BBC non c’è più

LA GAZZETTA DELLO SPORT - DALLA VITE - Waterloo, contea di Genova, zona Marassi. Bonucci esce zoppicando col borsone del ghiaccio «scotchato» sulla gamba sinistra; Dani Alves se ne va in stampelle all’ospedale San Martino a fare una radiografia. Due legnate. Altre due legnate. E adesso che la campagna-scudetto riprenderà con un tris di scontri diretti tosti e ruvidi, ecco che la… Waterloo genoana dirama i comunicati freddi e stordenti: per Dani Alves è frattura composta del perone, saranno circa 3 mesi di stop; Bonucci ha riportato un trauma distrattivo ai flessori della coscia sinistra e per lui si ipotizzano due mesi di sosta. Il finalone-2016 non li vedrà: cerotti su cerotti, questa Juve dovrà essere più forte degli eventi.

META’ FEBBRAIO? - Perché oltre alla giornata infernale nel risultato, la Juventus deve registrare altri due infortuni, questa volta abbastanza seri e scorticanti: Dani Alves, che si è scontrato con Ocampos (in quell’occasione l’arbitro ha fischiato punizione contro la Juventus, cosa che ha scatenato le reazioni degli juventini sul web), riceve il primo verdetto verso le 19,30 dopo che, uscendo dal Ferraris, era stato applaudito da una piccola folla in cerca di autografi. I primi accertamenti effettuati presso l’ospedale del capoluogo ligure «hanno rilevato — scrive la Juventus sul sito — una frattura composta del perone della gamba sinistra, che sarà rivalutata nella giornata di domani». Nelle prossime ore gli verrà probabilmente applicato un tutore per 15 giorni e una volta tolto si capirà cosa fare.

LEO, DUE MESI? - Poi, ecco Leo. Al centralone «è stato rilevato un trauma distrattivo ai flessori della coscia sinistra, anch’esso da rivalutare» si legge nel comunicato del club bianconero. La dicitura è molto simile a quella che bloccò Dybala, e quindi si ha la sensazione che il difensore azzurro possa restare fermo almeno per un mesetto e mezzo, ma tutto dipenderà dal grado di quello che pare uno stiramento. Se fosse di secondo grado sarebbero almeno due mesi. Il totale degli infortunati a questo punto sale, considerando però che tanti sono stati traumatici: dopo lo stop a Higuain (rientrato ieri), ecco Dani e Bonucci. La lista tocca i 18 k.o. stagionali. «Ci rialzeremo — scrive Leo su twitter —. Come sempre. Da una giornata no bisogna sempre vedere l’insegnamento che ci dà la vita».

SCONTRI DI FUOCO - Ed eccoci al rush finale del 2016. Saranno tutti scontri diretti: l’Atalanta volante in casa, il Torino scatenato all’Olimpico e poi la Roma allo Stadium ed è inutile dire quanta adrenalina scorrerà. Il tutto pre-trasferta di Doha per la Supercoppa contro il Milan (23 dicembre): Allegri parlava di 20 giorni di fuoco. Il tris sarà senza Bonucci, Barzagli e Dani Alves; con Chiellini (ieri in panchina) forse a posto e Dybala chissà. «In settimana si riaggregherà con noi ma è fuori da un mese e non avrà la condizione giusta». Qui Genova, la Juve si è sgretolata. Ma il dna-Juve è duro a crollare. «Una partita che non deve essere dimenticata! Ripartire e imparare dagli errori, questo deve farci crescere» scrive Marchisio. Lui servirà.

Fonte: La Gazzetta dello Sport - Dalla Vite

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom