Rassegna Stampa

Galliani preleva Destro

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 29-01-2015 - Ore 08:40

|
Galliani preleva Destro

La valigetta di Galliani e la valigia di Destro.Dopo aver chiuso con la Roma ieri l’ad milanista ha trovato l’accordo con l’attaccane, presentandosi a sorpresa a casa dello stesso Destro al Torrino. Un appuntamento organizzato all’ultimo tanto che Galliani è arrivato nella capitale in treno, mentre l’attaccante ha dovuto abbandonare in fretta l’allenamento (col permesso della dirigenza). L’incontro è iniziato alle 12 e ne hanno preso parte anche papà Flavio e l’agente Vigorelli. Dopo un paio d’ore Galliani è uscito pensieroso: «Non possiamo ancora dire se sarà rossonero, ma neanche il contrario. Serve un po’ di pazienza ». Alle 15 il colpo di scena: il dirigente rossonero (dopo aver parlato con Berlusconi) è tornato a citofonare a casa Destro con una valigetta nera sotto braccio. Dentro c’era il contratto firmato dalla Roma e quello pronto per Destro.

Altre due ore di colloquio, poi il sorriso di Galliani incoraggiato anche da 5 tifosi milanisti giunti in via Copenaghen: «Domani mattina saprete tutto. Mattia ha chiesto una notte per pensarci, è giusto visto che questa offerta lo ha colto di sorpresa. Ora lui conosce bene la nostra proposta». E a quanto pare l’ha già accettata. Ha giocato in casa Mattia per ottenere quello che voleva: non la formula con l’obbligo di riscatto («Sarà diritto di riscatto», dice Galliani, a 16,5 milioni, mentre il prestito costerà ai rossoneri 700mila euro) bensì la garanzia di un posto da titolare e un contratto al 2019 da 2,5 milioni. L’attesa è dovuta dalla necessità della Roma di chiudere un colpo in entrata in attacco, mentre sembra a un passo il difensore Chiriches ieri nemmeno convocato dal Tottenham per la partita di coppa di Lega. In pole resta Luiz Adriano nonostante l’intrusione della Juve (e dell’Arsenal per i media inglesi) che ha alzato il prezzo a 15 milioni. Gli intermediari giallorossi si sono spinti fino a 13 (3 subito e 10 in tre rate), ma lo Shakhtar non molla. La trattativa andrà avanti oggi, ma cominciano a sbocciare le alternative: Yarmolenko della Dinamo Kiev e Doumbia per il quale il Cska vuole 18 milioni. Si allontana Konoplyanka: «Probabilmente non firmeremo per la Roma» ha detto il padre dell’ucraino che vuole la Premier.

Fonte: leggo (F. Balzani)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom