Rassegna Stampa

Garcia cambia Garcia

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 04-08-2013 - Ore 09:15

|
Garcia cambia Garcia

Non è semplice accontentare Rudi Garcia. In fatto di amichevoli è paricolarmente esigente. Vuole squadre non italiane per abituare i suoi giocatori a diversi sistemi di gioco e a diversi ambienti. Vuole disputarle preferibilmente in trasferta. Vuole squadre in teoria più forti o più deboli della Roma in base alle necessità del momento. Vuole avversari cotti e vuole avversari crudi. 
E’ per questo motivo che la società sta ancora cercando un contraltare per l’incontro di rifinitura messo in programma il 18 agosto, una settimana prima dell’inizio del campionato e una dopo il ritorno dalla tournée in America. (...)

MODERNITA’ - In questo caso specifico il vizio di non sbagliare è ulteriormente aggravato da una diversa considerazione: Garcia sta andando contro Garcia, contro le sue idee strategiche nel progettare la stagione. Ciò che era vero fino a ieri, ha appena scoperto, non lo è più a Roma, specificamente in questa Roma. Quella che ha perso la partita della vita e del destino contro la Lazio e che da due anni non vede l’ombra di un torneo europeo. 

L’allenatore ha idee oggi considerate moderne, idee alla Mourinho. La preparazione fisica vien giocando, nella sua cultura arricchita anche da una laurea in educazione fisica. I cali di intensità sono inevitabili nel corso della stagione, quindi è meglio non strizzare subito i giocatori con sedute atletiche pesanti. Si parte dagli schemi, il resto seguirà. Nessun pentimento sulla via di Trigoria da questo punto di vista. Però Garcia ha chiesto al preparatore atletico Luigi Febbrari di mettere velocemente i calciatori in azione. In maniera che i suoi rapidi movimenti di gioco possano essere assimilati e realizzati subito. (...)
Come dice Benatia: «Alla quarta giornata c’è la Lazio, prima però abbiamo altre tre partite da vincere» . Livorno in trasferta, Verona, Parma di nuovo fuori. C’è di che mettere in frigorifero un bel pacchetto di punti e neppure il paziente Garcia intende rinunciare all’occasione.

RESISTENZA - Proprio perché tutte e tre queste squadre meritano il massimo del rispetto, la Roma sta già correndo. Gli esercizi sul fondo non sono stati trascurati, bensì hanno fatto cocktail con quelli sulla velocità e con la base alcoolica di pallone che Garcia piazza in fondo a ogni sua ricetta. A sorprendere maggiormente è la resistenza alla fatica che i giocatori mostrano. (...)

 

Fonte: Corsport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom