Rassegna Stampa

Garcia carica la Roma “Siamo lupi infuriati”

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 16-02-2014 - Ore 07:59

|
   Garcia carica la Roma “Siamo lupi infuriati”

«Ha da passà ’a nuttata». Quella napoletana di Rudi Garcia è stata sicuramente lunga e dura da digerire, ma a pochi giorni dalla disfatta del San Paolo non c’è tempo di soffermarsi sul passato. Ne è convinto il tecnico francese, che aspettando la Sampdoria questa sera all’Olimpico lancia un messaggio diretto alla sua squadra: «Metteremo in campo la rabbia e la frustrazione che abbiamo avuto dopo la vittoria del Napoli. Vedremo i lupi incazzati».



Uno slogan dal sapore della rivalsa. D’altronde la risposta romanista dopo la batosta dello Juventus Stadium ha mostrato una Roma in grado di sollevarsi in fretta, con carattere e personalità: «Dopo aver perso a Torino abbiamo preso 10 punti su 12, segnando 10 gol e prendendone solo 1. Non è male questa cosa, dobbiamo crederci. Quando si preparano bene le occasioni, il gol torna». L’uscita fragorosa dalla Coppa Italia però ha sollevato le prime timide preoccupazioni, soprattutto sulla condizione fisica e psicologica di una squadra che ha ancora bisogno di crescere e migliorare in determinate situazioni.



Partendo dalla scarsa concretezza mostrata nelle ultime gare nella finalizzazione delle occasioni create: «La squadra non mi segue come prima? Non lo so, questa cosa dovete chiederla ai giocatori – ha risposto in modo secco Garcia -. È normale che, quando faccio l’analisi della gara dove abbiamo sbagliato occasioni, non posso che essere giusto e dire la verità. Abbiamo avuto una sconfitta clamorosa dopo sei mesi, ma ho fiducia al 200% in questa squadra. Può capitare di sbagliare una partita, anche gli episodi non sono favorevoli. Non dobbiamo dimenticare quanto fatto finora perché con questo atteggiamento vinceremo ancora a partire dalla gara con la Sampdoria».



Con Totti fermo ai box, il peso offensivo sarà caricato ancora sulle spalle di Destro, pronto al riscatto dopo le tante occasioni sprecate nell’ultima gara al San Paolo. E Garcia in merito non ha dubbi: «Quando un attaccante non ha occasioni allora bisogna preoccuparsi. A Mattia manca soltanto un gol per tornare ai livelli positivi di prima, quando al rientro segnò 4 reti in poche partite». [...]

Fonte: Il Tempo

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom