Rassegna Stampa

Garcia con sincerità: «Contava solo centrare il successo»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 23-11-2014 - Ore 10:15

|
Garcia con sincerità: «Contava solo centrare il successo»

Quando si dice “badare al sodo”. «Contava solo vincere. La partita si era messa male, dopo un minuto siamo andati sotto. La Roma ha mostrato carattere e personalità. Forse in questa partita abbiamo perso più palloni che in tutta la stagione», dice Garcia. E invece i due gol sono arrivati da palle recuperate in mezzo al campo. «Abbiamo lavorato tanto sul gioco tra le linee visto che l’Atalanta non ha un regista e dovevamo sfruttare gli inserimenti di Nainggolan e Ljajic». E così è andata. Elogi al serbo, ora difficile da rimandarlo in panchina. «Sono mesi che sostengo che Adem è un giocatore di talento. Non ho problemi in questo reparto, devo solo cercare di far giocare tutti». Più in difficoltà, Iturbe, che però Garcia difende e aspetta. «Ha bisogno di essere al cento per cento per esprimere il suo calcio.

Quando si dice “badare al sodo”. «Contava solo vincere. La partita si era messa male, dopo un minuto siamo andati sotto. La Roma ha mostrato carattere e personalità. Forse in questa partita abbiamo perso più palloni che in tutta la stagione», dice Garcia. E invece i due gol sono arrivati da palle recuperate in mezzo al campo. «Abbiamo lavorato tanto sul gioco tra le linee visto che l’Atalanta non ha un regista e dovevamo sfruttare gli inserimenti di Nainggolan e Ljajic». E così è andata. Elogi al serbo, ora difficile da rimandarlo in panchina. «Sono mesi che sostengo che Adem è un giocatore di talento. Non ho problemi in questo reparto, devo solo cercare di far giocare tutti». Più in difficoltà, Iturbe, che però Garcia difende e aspetta. «Ha bisogno di essere al cento per cento per esprimere il suo calcio.

Fonte: Il Messaggero

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom