Rassegna Stampa

Garcia fino al 2018. Ora cerca di mettere pace tra Benatia e la società

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 31-05-2014 - Ore 11:15

|
Garcia fino al 2018. Ora cerca di mettere pace tra Benatia e la società

La notizia era nell’aria da settimane, ma ieri è arrivata l’ufficialità: Rudi Garcia ha firmato il prolungamento del contratto, con relativo aumento dello stipendio che passerà da 1.2 milioni netti a stagione a circa 2.5, legandosi alla Roma fino 30 giugno 2018.

 

Il tecnico ha commentato così, su twitter: «Sono onorato di essermi legato ancor di più a uno dei progetti tra i più ambiziosi in Europa. Sono felice di continuare a scrivere insieme la storia della Roma. Forza Roma!».
Un segnale forte da parte della società giallorossa, il modo migliore per dare continuità al lavoro. È questo il senso delle parole di James Pallotta. «Sono felice -il pensiero del presidente – di annunciare che Rudi Garcia e la Roma hanno raggiunto l’accordo per il prolungamento di ulteriori tre anni del contratto esistente. Dopo aver trascorso la prima mezz’ora a New York in sua compagnia avevo capito che sarebbe stata la scelta giusta per guidare la Roma per lungo tempo e questo prolungamento è parte integrante del nostro piano per portare continuità e successo al nostro progetto. Lavoriamo fianco a fianco per costruire una squadra di caratura mondiale. Questo è un ulteriore passo per compiere il nostro programma a lungo termine. Siamo solo all’inizio del nostro viaggio e di quello dei tifosi. Ancora una volta ringraziamo Rudi, il suo staff e tutta la Roma per questo meraviglioso inizio che spero diventerà un grande futuro».

 

Seppure annunciato da tempo, il rinnovo di Garcia è rassicurante per la tifoseria perché sottintende che il tecnico francese abbia ricevuto adeguate garanzie sui progetti societari. Il fatto che arrivi subito dopo quelli di Leandro Castan e di Miralem Pjanic è un altro segnale chiaro: la Roma sta blindando il proprio futuro e se qualcuno non vuole farne parte dovrà dirlo chiaramente. Difficile non vedere in Mehdi Benatia il destinatario di questo messaggio. Il franco-marocchino ieri mattina è stato a Trigoria, dove è passato per ritirare alcuni effetti personali e per sottoporsi ad una seduta di fisioterapia. Nei corridoi del «Bernardini» ha incrociato Frederic Massara e Rudi Garcia: l’incontro con il tecnico è durato una decina di minuti, i contenuti sono top secret anche se non si va troppo lontani dalla realtà ipotizzando che l’allenatore possa ricoprire il ruolo del paciere, per provare a ricucire lo strappo che si è creato tra il calciatore e la società. Benatia ha già detto la sua, oggi gli risponderà il d.s. Walter Sabatini, di rientro da Milano.

 

La Roma ha ingaggiato un nuovo preparatore atletico. Si tratta di Paolo Rongoni, una vecchia conoscenza di Rudi Garcia che lo ha avuto nel 2007 a Le Mans, ma anche del campionato italiano: fino allo scorso gennaio ha fatto parte dello staff di Vladimir Petkovic alla Lazio.

Fonte: Corriere della Sera/Roma – G.Piacentini

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom