Rassegna Stampa

Garcia Le Roi. La Francia lo incorona miglior allenatore 2013

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 11-12-2013 - Ore 08:38

|
Garcia Le Roi. La Francia lo incorona miglior allenatore 2013

Garcia meglio di Deschamps, Blanc e della rivelazione Galtier. Dopo aver conquistato Roma a suon di record, l’ex tecnico del Lilla è da ieri “le Roi” degli allenatori francesi. Il quotidiano France Football, infatti, lo ha incoronato miglior tecnico per la seconda volta dopo il successo del 2011. «Non me l’aspettavo. Fortunatamente ero seduto quando ho appreso la notizia, sono rimasto senza parole dalla sorpresa », ha dichiarato Garcia. Il tecnico però guarda oltre: «Non sono venuto a Roma per battere record, ma per conquistare titoli. Tre scudetti sono pochi rispetto a ciò che rappresenta questo club. Sta a noi cambiare la situazione e la società è concentrata su quest’aspetto. Quest’anno ha dovuto vendere perché gli anni scorsi aveva speso 100 milioni».

A dargli una mano a partire da lunedì ci sarà di nuovo Totti: «Non ci sarà un altro come lui, è una leggenda, tra i più forti di sempre. Inoltre è uno che dà il buon esempio. La prima volta che abbiamo parlato mi ha detto che aveva fame di titoli». Anche per De Rossi il francese spende parole al miele: «Lo voleva lo United ma è rimasto. Questa è classe. Il segno di un uomo per cui la parola data è un valore. Il suo gol al Livorno è stato un segnale per tutti».

Poi due parole sul campionato: «In tutti gli altri campionati con i nostri numeri saremo in testa, qui no. La Juve è più attrezzata, ma sono sicuro che entreremo in Champions. Bel gioco e vittorie? A Roma i due concetti spesso vanno di pari passo. Ho sempre pensato che se si gioca bene, hai più possibilità di vincere. So che possiamo battere chiunque in questo campionato. E con questa squadra, posso andare lontano». Infine una frecciata alla Lazio: «Si è gasata troppo dopo la coppa Italia. Hanno creato anche una linea di abbigliamento Lulic 71 per celebrare l’evento, pensa che mancanza di ambizione… Per fortuna li abbiamo incontrati subito, così abbiamo potuto superare questo trauma ». Oltre ad averlo incoronato (e a rimpiangerlo) la Francia ha iniziato anche a corteggiarlo. La federazione non è contenta dell’operato di Deschamps e sta pensando a Rudi come suo successore mentre il Monaco è pronto a offrigli un contratto d’oro.

Fonte: Leggo – Balzani

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom