Rassegna Stampa

Garcia liberi la mente e stabilisca le gerarchie

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 14-09-2015 - Ore 07:14

|
Garcia liberi la mente e stabilisca le gerarchie

IL TEMPO - CARMELLINI - Ma perchè un allenatore deve complicarsi la vita in questo modo? Possibile che Garcia sia l’unico nella Capitale a non aver capito che in questo momento non deve cambiare per far sì che la «sua» nuova Roma acquisisca la fisionomia sperata?

Difficile da credere, ma pare proprio di sì. Così, mentre le altre big del campionato stentano, i giallorossi rischiano di farsi sfuggire la grande occasione: perché è chiaro che in questo momento, con la crisi ormai conclamata della Juve e le altre che faticano ancora ad ingranare, la squadra di Garcia diventi la grande favorita della stagione.

Sì, è vero, la Champions conta, la strada è ancora molto lunga e bisogna fare delle scelte per certi versi scontate, ma pensare di accontentare tutti in questa fase della stagione è impossibile. Il tecnico deve scegliere la «sua» squadra e puntare su quella senza «tagliare» fuori nessuno (almeno dal punto di vista mentale questo è chiaro), ma dettando quelle che lui crede siano le attuali gerarchie a prescindere dai nomi.

Insomma non si deve la sciar condizionare ed ostinarsi con giocatori che in questo momento appaiono chiaramente fuori dal contesto. Vale in primis per Gervinho, tenuto incredibilmente dentro contro il Frosinone, ma per certi versi anche per capitan Totti che non può giocare assieme a Dzeko: almeno è ciò che ha detto la sfida del Matusa.

Un grande allenatore si vede anche in queste cose. Nulla può essere lasciato al caso e la gestione dello spogliatoio non può essere derogata ad alchimie di nessun tipo: il capo branco è lui e deve scegliere assumendosi le responsabilità del caso. Lo ha già fatto con De Sanctis di fatto estromesso dall’arrivo del polacco Szczesny, può farlo ancora. I musi lunghi? Se la direzione presa sarà quella giusta, svaniranno col passare delle giornate: perché vincere piace a tutti!

Fonte: IL TEMPO - CARMELLINI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom