Rassegna Stampa

Garcia: «Mi aspettavo qualcosa in più»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 12-07-2015 - Ore 06:32

|
Garcia: «Mi aspettavo qualcosa in più»

IL MESSAGGERO - ANGELONI - Non buona la prima, ma da domani si cambia (oggi giorno libero, ripresa domani e martedì cominciano le tournèe): quantomeno tornano i vecchi titolari, da Nainggolan a Pjanic, passando per De Rossi, Ljajic e Ibarbo. Pronti per il doppio viaggio in Australia e Indonesia, dove le partite conteranno un po' di più e dove forse si vedrà una Roma diversa. Intanto Garcia pensa al futuro, più positivamente possibile, non senza qualche critica per la sconfitta contro il Gyirmot. «Odio perdere, potevamo fare meglio. E' vero i giocatori sono stanchi ma anche da stanchi si doveva fare meglio. I giovani hanno dato tutto e mi è piaciuto, ci sono insegnamenti interessanti per loro. Alcuni di loro li porterà in Australia». Appunto, con i nazionali. «Ci saranno due gruppi con un livello fisico differente ma arriveranno subito le amichevoli». Garcia spiega il perché dell'iniziale 4-2-3-1 e poi del 4-3-3. «Studiamo vari sistemi di gioco. Abbiamo anche finito con il 4-4-2, ma in questa settimana avevamo più attaccanti che centrocampisti, dovevamo adattarci, sapendo che senza Florenzi eravamo senza un terzino destro, ma Di Livio e Ndoj hanno fatto bene in quel ruolo».

 

Fonte: Il Messaggero - Angeloni

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom