Rassegna Stampa

GARCIA, richiamo all'ordine: "Niente scherzi con la Juve"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 06-05-2014 - Ore 07:39

|
GARCIA, richiamo all'ordine:

Più che una punizione è un richiamo all’ordine. Che Rudi Garcia non abbia gradito (eufemismo) la prestazione dei suoi calciatori a Catania non è un mistero, il fatto che abbia modificato il calendario degli allenamenti posticipando ad oggi (ieri la squadra è scesa in campo) il giorno di riposo ed evitando così la possibilità di mini vacanze, è una conseguenza del suo malumore. Non una novità in assoluto, ma la decisione dopo la pessima figura fatta a Catania va interpretata come un avviso ai naviganti: «Vietato mollare» è il messaggio che il tecnico ha voluto recapitare alla squadra, soprattutto alla vigilia della partita contro la Juventus. Una gara che avrà solamente un valore statistico, ma che non sarà mai un’amichevole, come ha ricordato anche Francesco Totti.

Non lo è per Garcia e non lo è per i tifosi, buona parte dei quali ieri attraverso radio e social network hanno manifestato il loro disappunto per la figuraccia di Catania. Palati troppo raffinati? Forse, ma domenica sera all’Olimpico ci saranno più di sessantamila persone e lo spettacolo dovrà essere completamente diverso per onorare un campionato comunque straordinario. Lo sa bene Garcia che vuole vincere contro il suo fresco rivale Antonio Conte: se ci riuscisse, la Roma sarebbe l’unica squadra ad aver superato per due volte in questa stagione la squadra campione d’Italia, il modo migliore per rilanciare la sfida e darsi appuntamento al prossimo anno.

Che poi è anche la filosofia della nuova campagna abbonamenti, che ieri ha visto chiudere la sua prima fase con 20 mila rinnovi (su circa 23 mila totali), mentre oggi parte la vendita libera che per i primi giorni sarà riservata solo ai pochissimi posti rimasti liberi in Curva Sud:«Ricomincia la caccia» è il nuovo slogan che si aggiunge ad «Hungry for glory», che diventerà una linea di prodotti.

Tra gli spettatori del big match ci sarà anche James Pallotta, il cui arrivo nella Capitale è previsto per metà settimana: tra i punti nell’agenda del presidente i rinnovi di Garcia e PjanicPiace a molti ma io lo vedo bene alla Roma» ha detto il tecnico a Fox Sports), oltre alla questione stadio. Il 12 maggio il progetto definitivo dovrebbe essere presentato in Campidoglio. L’ammissione arriva dall’assessore alla Trasformazione Urbana Giovanni Caudo. «Da quel giorno – le sue parole – partirà l’iter ufficiale». Il conto alla rovescia, invece, è già cominciato.

Fonte: Corriere della Sera - Piacentini

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom