Rassegna Stampa

Garcia rinforza il bunker. L’obiettivo è Paletta

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 29-01-2014 - Ore 07:37

|
Garcia rinforza il bunker. L’obiettivo è Paletta

Quasi un centinaio di persone fuori dai cancelli di Trigoria per applaudire la squadra. Più o meno lo stesso numero di giocatori monitorati e/o trattati dalla Roma per il presente ed il futuro prossimo. Esageriamo? Appena un po’, ma di sicuro il club giallorosso è in continuo movimento, soprattutto per quanto riguarda un difensore affidabile che sostituisca Burdisso.

Uçan a un passo Prima di lanciarci su queste piste (e altrettanti depistaggi) archiviamo la pratica Pjanic-Psg in questa finestra di mercato. «Abbiamo parlato con la Roma per avere il centrocampista — rivela Nasser Al-Khelaifi, presidente della società francese — ma non intendono cederlo nel mercato invernale. La Roma è seconda in classifica e lotta per il titolo con la Juventus. È difficile in una situazione del genere lasciar partire uno dei pezzi più pregiati della rosa. Anche i tifosi sarebbero impazziti», conclude il dirigente, che si è sentito chiedere 55 milioni. Adesso la storia pare strutturata così: il bosniaco rinnoverà il contratto (in scadenza nel 2015) inserendo una clausola da 30 milioni che lo renderà accessibile a giugno a quei top club che gli offriranno ingaggi dai 4 milioni in su, per la felicità di tutte le parti in causa, anche perché la Roma sembra ad un passo da Salih Uçan, 20 anni, centrocampista del Fenerbahce, investendo circa 8 milioni totali.

Heitinga, Djourou & Co. Felicità più complessa da trovare per il centrale difensivo. Ormai congelato l’olandese Heitinga (Everton) che non convince, prende quota la candidatura di Paletta (Parma), valutato però dal club emiliano 8 milioni. Lo stesso giocatore argentino — ma con passaporto italiano — è perplesso perché punta ad andare al Mondiale con l’Italia di Prandelli e la panchina non lo aiuterebbe, ma c’è una accelerazione del Parma per avere Diakite (Sunderland): se arrivasse, l’addio potrebbe essere possibile, non a caso ieri il d.g. Leonardi ha incontrato il manager dell’argentino. Alla Roma, però, sono stati offerti diversi giocatori: lo svizzero Senderos (Fulham), 29 anni da compiere e che ha giocato anche nel Milan e nell’Arsenal e Djourou, 27 anni, ivoriano naturalizzato svizzero, dell’Amburgo ma di proprietà dell’Arsenal, oltre ai noti Delpierre (Hoffenheim) e Kaboul (Tottenham).

Dainelli & Toloi C’è da segnalare poi che il Chievo — che ha preso in prestito dai giallorossi Paredes — avendo preso Canini, potrebbe liberare agevolmente Dainelli, seguito anche dalla Fiorentina. Discorso a parte quello di Toloi (San Paolo). Il difensore era stato offerto a Sabatini già ai tempi del Palermo per 8 milioni se fosse arrivato un passaporto da comunitario, non arrivando il prezzo scese a 1,5. Adesso sul documento in questione si accavallano le perplessità (arriverà? E quando?). In ogni caso, sembra che non convinca molto neppure Garcia.

Ecco Vestenicky Titoli di coda su un baby. La Roma ha preso Tomas Vestenicky, 17 anni, centravanti del Nitra. Verrà inserito nella rosa della Primavera . Auguri.

Fonte: Gasport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom