Rassegna Stampa

Garcia-Roma. Il momento della verità

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 10-06-2013 - Ore 08:30

|
Garcia-Roma. Il momento della verità

(Gazzetta dello Sport – A.Pugliese) E’ la settimana del tutto o niente, della ripartenza da cui riaccelerare per un futuro diverso. E’ la settimana in cui la Roma disegnerà la sua stagione, a cominciare dall’ufficializzazione del nuovo tecnico.Arriverà a metà settimana, ma già oggi o al massimo domani Sabatini chiuderà il cerchio.Garcia ha preso il sopravvento su Bielsa,bisogna solo convincersi reciprocamente di alcune cose: la Roma che il francese abbia le spalle larghe per sopportare la pressione ambientale e mediatica della piazza; Garcia che non rischi di bruciarsi, magari finendo nella centrifuga della contestazioni alle prime due sconfitte consecutive. 

ALLENATORE La Roma, dunque, sembra aver deciso. Mancano ancora alcuni dettagli e la firma sul contratto (biennale, a 1,5 milioni di euro, più bonus). Ma quelle che erano le convinzioni di Sabatini potrebbero tramutarsi in realtà. Garcia e il d.s. si riaggiorneranno oggi, dopo che il tecnico avrà chiuso la sua parentesi con il Lilla. Per liberarsi, Garcia rinuncerà al milione di euro che voleva come buonuscita, in cambio il Lilla non gli creerà ulteriori problemi. L’unico dubbio della Roma è capire se il francese ha davvero le spalle larghe per sopportare una piazza che lo accoglierà con scetticismo. Sabatini ci ha riparlato ieri e lo rifarà oggi per togliersi le ultime remore. In caso contrario, Bielsa è ancora lì che aspetta, dopo che l’Athletic Bilbao l’ha mollato quattro giorni fa. El Loco è pronto a dire sì alla Roma, ma vuole alcune garanzie. Il suo modo di allenare è integralista, come quello di pensare una squadra.Intanto ieri Andreazzoli ha chiarito: «Resterò alla Roma, ho ancora tre anni di contratto, a fare cosa ne parleremo appena ci sarà l’annuncio del nuovo tecnico». 

DE ROSSI  «L’allenatore? Prima o poi lo prenderanno – ha detto De Rossi –. Non so chi sarà, ma so che sarà uno bravo». Bisognerà però vedere se lui ci lavorerà, visto che la Roma valuta l’ipotesi di cederlo (Chelsea in testa, poi Real, il cui presidente Perez tra i rimpianti ha ammesso «quello di non aver portare Totti a Madrid»), lui come Osvaldo(balla tra Spagna e Inghilterra). La Roma presenterà il tecnico a metà settimana, magari con l’annuncio dei primi acquisti. Il portiere brasiliano Rafael è in cassaforte, Benatia anche. Per il difensore marocchino bisogna solo capire le modalità di pagamento: se tutto cash (circa 10 milioni) o con una contropartita (6,5 più la metà giallorossa di Bertolacci, anche se l’Udinese preferirebbe Viviani – possibile – o Dodò, su cui c’è il no della Roma). Sabatini conta di chiudere in settimana anche per Nainggolan, magari con l’inserimento di alcuni giovani (Viviani, Verre e Stoian, oltre ad almeno 7-8 milioni). Nel mirino ci sono poi Basta (Udinese), Antonelli (Genoa, con cui bisognerà studiare le posizioni di Borriello, Verre, Tachtsidis, Bertolacci e Piscitella), Jean (Fluminense) e Rami (Valencia)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom