Rassegna Stampa

Garcia: «Roma, resto per vincere»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 15-05-2014 - Ore 08:57

|
Garcia: «Roma, resto per vincere»

«Vogliamo vincere almeno un titolo il prossimo anno».

Garcia, ospite ieri al Campus Bio-Medico, ha mandato nuovi segnali per la prossima stagione dopo gli incontri degli ultimi giorni con Pallotta con il quale ha trovato l’accordo sul rinnovo (altri due anni a 2,5 milioni). «La Champions fa perdere alcuni punti in campionato per questo dobbiamo costruire una rosa forte. L’obiettivo sarà superare il girone sapendo di partire in 4ª fascia e questo il presidente lo sa…».

E sa quanto Rudi tenga ai suoi giocatori: «La stagione è stata soddisfacente, ora vogliamo fare di più. Non mi sento solo l’allenatore, sono il capo branco di un gruppo di lupi deciso a vincere sempre. Con loro sono veramente tranquillo. Non abbiamo scelto solo grandi giocatori ma anche grandi uomini».

Esperienza e carattere: sono i requisiti che dovranno avere i nuovi acquisti. Tra loro potrebbe esserci Mavuba, 30 anni, centrocampista del Lilla e della Francia che Garcia conosce bene e che ha alle spalle una storia incredibile. Figlio di Mafuila (giocatore dello Zaire al Mondiale ’74), Rio è nato su un battello che lo portava dall’Angola alla Francia per sfuggire alla guerra civile.

Orfano dall’età di 14 anni, in Francia nell’ultimo anno si è fatto notare anche per un rissa con Ibra (lui è alto 1,72…). Costo: 8 milioni. Molto meno di quanto il Real valuta Khedira, che ieri la Bild dava nel mirino della Roma. L’ingaggio da 5 milioni però è uno scoglio quasi insormontabile. Il tedesco, reduce dalla rottura dei legamenti, rientrerebbe nei piani solo in caso di cessione di Strootman(lo United offre 35 milioni).

Chelsea e City invece puntano Benatia e a Trigoria è già arrivata un’offerta da 30 milioni da parte dei Citizens (2,8 al giocatore). Garcia lo ritiene incedibile, ma la Roma potrebbe pensarci e con quei soldi acquistare Vertonghen, Kolarov e una punta da 10-15 milioni tra Muriel, Luiz Adriano, Mitroglou e Aubameyang.

Fonte: LEGGO (F. BALZANI)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom