Rassegna Stampa

Garcia: ''Roma spettacolare. E adesso ci giochiamo tutto''

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 03-04-2014 - Ore 08:32

|
Garcia: ''Roma spettacolare. E adesso ci giochiamo tutto''

«Abbiamo sfruttato la nostra occasione, è stata una serata positiva». È contento, Rudi Garcia, al termine del vittorioso recupero con il Parma. Ottantadue minuti in cui la formazione giallorossa ha messo in mostra una gran voglia di chiudere il prima possibile la pratica, non solo quella relativa alla gara con gli emiliani, ma anche quella per il secondo posto. Ora è maggiore la distanza con il Napoli, terzo a 9 punti, rispetto a quella con la Juventus, prima a più 8. «Era una serata – l’analisi del tecnico francese -in cui avevamo solo da guadagnare e lo abbiamo fatto alla grande. Siamo il secondo attacco del campionato, giochiamo un bel calcio. Per la Champions abbiamo fatto un passo avanti ma finché la matematica non dirà che il secondo posto è blindato dobbiamo vincere per andare avanti, ma soprattutto per avere una chance di raggiungere la Juventus, che deve ancora venire a giocare all’Olimpico lo scontro diretto. Ci sono dei miracoli che sono già successi, per questo dobbiamo crederci. Sul piano psicologico la pressione è tutta su di loro».

In una serata positiva, Garcia sottolinea anche i pochi lati negativi. «Non dovevamo prendere il secondo gol, per il resto è stato un bello spettacolo. Si sono affrontate due squadre che avevano voglia di vincere, il Parma ha giocato a viso aperto e noi gli abbiamo lasciato un po’ troppo possesso palla. Mi è dispiaciuto per Mattia Destro che non è riuscito a fare gol, speriamo che lo abbia tenuto per la prossima gara. Si impegna bene anche sul piano difensivo, fa bene il suo lavoro. Sono contento per Taddei, dà sempre il massimo ed è un esempio, merita quello che sta vivendo».

Ha festeggiato con un bel gol il suo compleanno, Miralem Pjanic, ora aspetta il regalo più bello, il rinnovo del contratto«Ci sarà sicuramente– le sue parole a fine gara - lo spero, prima o poi succederà. Ho parlato con il mister, sa che sono concentrato sulla squadra e anche la società sa che do il massimo. Un contratto non si fa in poco tempo, la società sa che voglio rimanere. Io alla Roma sono felice».

Il discorso scudetto non è ancora chiuso, almeno per Pjanic, così come la corsa per il secondo posto. «Ci sono 21 punti a disposizione, punteremo il più alto possibile, tutti noi guardiamo davanti e non indietro: il Napoli sta facendo un bel campionato ma noi abbiamo risposto. Nulla è finito, puntiamo a fare il massimo dei punti, poi vediamo cosa succederà perché nel calcio può succedere di tutto. Complimenti alla Juventus, ma noi non molliamo »

Fonte: Corriere della Sera/G.Piacentini

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom