Rassegna Stampa

Garcia striglia i suoi. Preoccupa Maicon, a rischio operazione

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 03-11-2014 - Ore 08:48

|
Garcia striglia i suoi. Preoccupa Maicon, a rischio operazione

Nel giorno in cui Garcia striglia la squadra, arrabbiato come poche altre volte per la figuraccia di Napoli, l’infermeria continua a non regalare buone notizie ai romanisti. D’altra parte non è un caso che i guai della Roma siano arrivati in coincidenza con lo stop di Maicon. Il brasiliano è stato costretto a fermarsi proprio poche ore prima la disastrosa serata vissuta contro il Bayern, con la squadra che ha perso un punto di riferimento importante, un giocatore di carattere, che con la sola presenza riesce a farsi rispettare dagli avversari. Quanto mai fondamentale sarebbe, quindi, il suo recupero, uomo tatticamente determinante, capace di motivare e trascinare i compagni più giovani. Ma Maicon, fresco di rinnovo contrattuale, non riesce ancora ad allenarsi, alle prese con un problema alla cartilagine del ginocchio destro, che da tempo gli crea una fastidiosa infiammazione, tenuta finora sotto controllo, ma che gli si è ripresentata in maniera insopportabile la mattina della sfida con i tedeschi. Nonostante la fisioterapia e il lavoro in palestra, a distanza di due settimane circa, l’esterno continua ad avvertire dolore e non riesce a lavorare con i compagni. Lo staff medico sta cercando di evitare un intervento in artroscopia che risolverebbe il problema, ma checostringerebbe il brasiliano a un paio di mesi di stop. Una pulizia del ginocchio che tutti stanno cercando di scongiurare, con la fisioterapia e degli esercizi specifici, che però non rendono chiaro quando il fastidio scomparirà e, conseguentemente, quando Maicon potrà tornare a disposizione di Garcia.

A questo si aggiunge il secondo infortunio di Astori, questa volta muscolare, che prolunga un’emergenza difensiva arrivata ad appesantire i pensieri del mister francese. Tornerà titolare De Rossi, fuori a Napoli per una gestione, a rotazione, delle energie fisiche di un centrocampo che sta per ritrovare Kevin Strootman. «Mi sento sempre meglio — le parole dell’olandese — voglio dare supporto alla mia squadra e giocare anche in Champions. Mercoledì col Bayern ci rifaremo». Strootman potrebbe seguire comunque i compagni in Germania.

Fonte: LA REPUBBLICA (F. FERRAZZA)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom