Rassegna Stampa

Garcia: “Una grande squadra non perde mai due volte di fila”

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 10-01-2014 - Ore 07:42

|
Garcia: “Una grande squadra non perde mai due volte di fila”

«Una grande squadra non perde mai due volte di seguito, noi abbiamo dimostrato di esserlo». Rudi Garcia a fine partita ha il volto soddisfatto, il k.o. con la Juve è alle spalle. O, almeno, lo è in parte. «Non parlo della sfida di Coppa del 21, ci sarà tempo. Ora conta vincere con Genoa e Livorno, poi penseremo alla Juve». Anche se ci pensano già un po’ tutti, a cominciare da molti giocatori.

BLOG TOTTI «Abbiamo giocato una bella partita, peccato non averla chiusa, ma abbiamo avuto tante occasioni per il 2-0, senza soffrire mai – continua il tecnico –. La Samp ha giocato senza paura, facendo pressing per tutta la gara, fisicamente sta bene. Sbagliamo troppi gol? Forse, ma vuol dire che creiamo tante occasioni e poi Destro a volte era troppo isolato. Ho visto un grande Fiorillo, la doppia parata su Florenzi è straordinaria». Meno invece la gara di Nainggolan, ma c’era da aspettarselo. «Radja è uno che può giocare in tutti e tre i ruoli di centrocampo. Peccato sia andato via Bradley: volevo tenerlo, ma lui ha bisogno di giocare, non potevamo costringerlo a restare». Commenta il successo anche Francesco Totti dal suo blog: «Dopo la Juve era molto importante vincere subito, è sempre il modo migliore per ripartire col piede giusto. Siamo contenti di aver superato il turno, è una competizione alla quale teniamo. E domenica avremo il Genoa, squadra da rispettare ma da affrontare consapevoli della nostra forza e con l’obiettivo dei 3 punti».

SINISA E IL FOTOGRAFO Meno soddisfatto Sinisa Mihajlovic: «I ragazzi hanno fatto il massimo, abbiamo cambiato 10/11 rispetto alla gara di Napoli, volevo vedere su chi potevo contare. La nostra priorità è la salvezza, ora dobbiamo concentrarci sul campionato. Ljajic? Mi ricorda Pastore nei primi tempi, gli piace un po’ troppo giocare, deve essere più concreto». Medicato durante la partita un fotografo, M.D., che ha riportato un’ustione a un gamba per un bombone lanciato dalla curva Sud e scoppiato a ridosso del campo. La deflagrazione è stata fortissima, creando panico tra molti altri fotografi posti a bordo campo.

Fonte: Gazzetta dello Sport – Pugliese

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom