Rassegna Stampa

"Gastone sparò prima delle botte"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 14-10-2014 - Ore 07:57

|

Daniele De Santis sparò prima di essere raggiunto e aggredito dai tifosi napoletani. È questa la ricostruzione della procura emersa ieri pomeriggio in incidente probatorio, alternativa a quella dei carabinieri del Racis che avevano invece parlato di spari successivi all’atterramento di De Santis da parte degli ultrà azzurri – fra i quali Ciro Esposito (nella foto, i primi soccorsi), poi morto al Gemelli dopo 54 giorni di agonia – il 3 maggio scorso a Tor di Quinto, prima della finale di Coppa Italia. Al centro dell’udienza anche i guanti che il romanista avrebbe indossato e che erano pieni di polvere da sparo, e il referto del Gemelli sulle coltellate inferte a «Gastone», tutte al gluteo sinistro. La prossima udienza dell’incidente probatorio è stata fissata per il prossimo 21 ottobre.

Fonte: Corriere della Sera

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom