Rassegna Stampa

Gerson è sbarcato, seconda chance per stupire Spalletti

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 05-07-2016 - Ore 07:27

|
Gerson è sbarcato, seconda chance per stupire Spalletti

LA REPUBBLICA - FERRAZZA - È sbarcato ieri il talentino su cui la Roma spera di poggiare le fortune del futuro. A cominciare dalla prossima stagione, la cui preparazione comincerà dopodomani, con il raduno a Trigoria. Gerson Santos Da Silva, classe ’97, cresciuto in un quartiere di Rio de Janeiro, è sbarcato ieri nella capitale per la seconda volta. Questa volta per restarci. La prima, nello scorso gennaio, è stata una falsa partenza (o, meglio, un falso arrivo), visto che il ragazzo, accompagnato dal papà manager, rifiutò il passaggio in prestito al Frosinone, non potendo giocare subito con i giallorossi per il suo status da extracomunitario. Il tempo di lavorare un po’ a Trigoria e poi rifare le valigie per il Brasile. D’altra parte Gerson è stato pagato ben 16 milioni di euro alla Fluminense, quando su di lui c’era il forte interessamento del Barcellona. Arrivato per essere titolare, in pratica, anche se Spalletti quando parla del centrocampo si scorda di nominarlo. O lo fa apposta, per sottolineare come e quanto il ragazzo dovrà lavorare per conquistarsi il posto. Accompagnato come la prima volta dal papà Marcao, Gerson ieri pomeriggio, a Fiumicino, si è limitato a un “Forza Roma”. Cappellino nero con la visiera indietro, zainetto sulle spalle, e occhi malinconici, forse perché il diciannovenne centrocampistaoffensivo sente già la mancanza della storica fidanzata e, soprattutto della figlioletta di appena quattro mesi, immortalata in amorevoli foto su Instagram. Ma lo raggiungeranno presto a Roma. All’entusiasmo di Gerson fa eco quello di Paredes, che sembra intenzionato ad usare il ritiro di Pinzolo per far innamorare Spalletti. È molto richiesto, il ragazzo, che potrebbe aiutare le casse giallorosse a tirare un sospiro di sollievo, ma non è da escludere che, qualora arrivassero dal campo le risposte giuste, il tecnico possa decidere di dargli almeno fino al mercato di gennaio la possibilità di integrare il centrocampo, insieme a Gerson, Nainggolan, De Rossi e Strootman. Sembra vicina la conferma del prestito di Szczesny per un’altra stagione dall’Arsenal, mentre resta aperta la pista che porta a Vermaelen, con la Roma che starebbe trattando la formula del prestito oneroso, più diritto di riscatto col Barcellona (per un totale di una decina di milioni). Si starebbe discutendo l’ingaggio del ragazzo, che è di 4 milioni netti.

Fonte: La Repubblica - Ferrazza

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom