Rassegna Stampa

Gervais libera Radja. Immobile congelato

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 09-06-2015 - Ore 07:25

|
Gervais libera Radja. Immobile congelato

IL MESSAGGERO – CARINA – Dodici tra valigie, zainetti e sacche a mano. Gervinho saluta Roma. Ufficialmente per le vacanze. Realmente perché a breve sarà annunciato il trasferimento all’Al Jazira. Accordo ad un passo, quello col club arabo, per un ingaggio che si aggira attorno ai 4,5 milioni più numerosi benefit (dalla casa alla macchina con autista). A Trigoria ne saranno versati qualcosa in meno rispetto ai 13 preventivati negli ultimi giorni. Ieri mattina l’ivoriano è stato fotografato all’aeroporto di Fiumicino mentre era al check-in, sommerso dai bagagli e in compagnia di due amici. Destinazione Abidijan, con scalo a Parigi. Forse per sistemare gli ultimi dettagli.

RUDI PIU’ SOLO –  L’addio dell’ex Arsenal comporta l’ennesima pedina persa da Garcia a Trigoria. Dopo il fidato preparatore Rongoni, imposto lo scorso anno proprio a discapito dell’attuale, Norman, ora tocca al suo pupillo in campo che più volte aveva difeso durante la stagione: «Lo vedete in crisi? No, non penso – disse il 29 novembre – Non ha un rendimento inferiore alle attese. Lui però non va giudicato solo per i gol ma gli assist e gli spazi che crea.

Quasi nel 75% delle reti che facciamo c’è Gervais». Se è vero che l’ivoriano una volta tornato dalla coppa d’Africa ha ampiamente deluso e alla dirigenza non sono piaciuti alcuni suoi comportamenti (dal visto scaduto sul passaporto per gli Usa ai rientri posticipati a gennaio), le parole di Garcia, a rileggerle ora, lasciano quanto meno pensare. Aspettando il sostituto (che potrebbe essere uno tra Konoplyanka o Ayew anche se l’emittente radiofonica Cadena Ser dà l’ucraino vicino al Siviglia e il francese, un’altra richiesta del tecnico, prossimo a firmare col West Ham) se ne inevitabilmente va un calciatore che Rudi avrebbe tenuto. Singolare tra l’altro che si ceda un titolare, per confermarne un altro.

I SOLDI DELL’IVORIANO –  Perché i soldi che arriveranno dalla cessione di Gervinho,serviranno per l’operazione-Nainggolan. Sia per riscattarlo dal Cagliari (entro mercoledì l’incontro con il ds rossoblù Capozucca, plausibile anche in giornata) che per avvicinarsi alle richieste economiche del belga. Gervinho alla Roma guadagnava 2,8 milioni più bonus: quanto chiede Radja a Sabatini, da ieri sera a Milano. Con il club sardo andranno poi valutate le posizioni di Ibarbo e Astori. Se il colombiano dovrebbe rientrare nell’operazione legata a Nainggolan (facendo cadere l’attuale diritto di opzione, fissato a 12,5 milioni, e stipulando un nuovo accordo che contempli un prestito da scalare sulla somma pattuita lo scorso gennaio), Astori è un capitolo a parte. La Roma, dopo i due milioni di prestito della scorsa estate, punta allo sconto sui 5 milioni pattuiti per il riscatto. Probabile che ciò avvenga, anche perché le due società stanno discutendo in queste ore su una serie di giovani (Marchegiani, Balasa, Pellegrini e i due fratelli Ricci) che potrebbero rientrare nell’operazione. I prossimi giorni saranno dedicati dunque alle comproprietà (tra queste c’è anche quella di Bertolacci che seppur riscattato, difficilmente resterà). Poi arriverà il tempo per piazzare i primi colpi. In attacco il preferito di Sabatini rimane Bacca, quello di Garcia, Dzeko. Immobile (il più facile da prendere e contattato ad aprile) e Aubameyang(offerta di 12 milioni a febbraio rimandata al mittente), i calciatori per ora interpellati direttamente dal club.

Intanto a sinistra, tra Adriano e Digne, spunta Vrsaljko, vecchio pallino del ds, trattato già lo scorso anno, prima di ripiegare su Cole. «In Emilia sono felice ma vorrei giocare in un club più importante», le parole ieri del croato. Il Cska Mosca apre al ritorno di Doumbia, per Skorupski all’Empoli si attende solamente l’ufficialità. Mentre il presidente Pallotta è atteso a Roma domenica, dalla stampa turca arriva l’ennesimo nome accostato al club giallorosso: si tratta di Tufan, mediano di 20 anni del Bursaspor che all’occorrenza può ricoprire anche il ruolo di difensore centrale. Dal Messico, invece, rilanciano per Damm del Pachuca. Nonostante le smentite giunte da Trigoria nei giorni scorsi, Fox Sport è certa: la Roma ha offerto 8 milioni. Rabiot vuole lasciare il Psg: dopo il rinnovo sino al 2019, l’operazione è più complicata. Ma il francese piace e se Sabatini avrà l’occasione…

Fonte: IL MESSAGGERO – CARINA

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom