Rassegna Stampa

Gilardino c’è Intrigo Rafael

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 29-06-2013 - Ore 09:30

|
Gilardino c’è Intrigo Rafael

« Sappiamo di avere lo stesso obiettivo: quello di costruire un grande club a Roma; per favore non credete a tutto ciò che leggete o sentite». L’appello lanciato dall’ex ad Mark Pannes ai tifosi su Twitter non basta a rassicurare una piazza che implora acquisti. 

Al momento l’unico giocatore nelle mani di Sabatini è Benatia. Prima di rientrare a Roma, anche ieri a Milano Sabatini ha lavorato ancora sull’affare che comprende la comproprietà di Nico Lopez e Verre da girare all’Udinese per abbassare il «cash». L’ultimo problema da risolvere è legato all’accordo tra la Roma e l’agente dell’uruguaiano che controlla una parte del cartellino. Tra il weekend e l’inizio della settimana prossima è attesa la fumata bianca. I giallorossi non perdono d’occhio il giovane croato Jedvaj e sono pronti a valutare offerte per Castan, cercato dal Flamengo. Altro brasiliano in partenza è Marquinho, destinazione Gremio. Ma la cessione più urgente resta quella di Osvaldo, sul quale si registra un sondaggio del City. 

Tanti affari in embrione. È subito decollata, invece, la trattativa con il Genoa per lo scambio Borriello-Gilardino lanciata dal procuratore Bozzo e discussa giovedì notte da Sabatini e Preziosi a cena. I club sono d’accordo su un’operazione che consentirebbe al Genoa di tenersi il suo centravanti e alla Roma di averne uno da affiancare a Destro. I giallorossi sono pronti a mettere sul piatto anche 2-3 milioni di euro come conguaglio per liberarsi degli 11 milioni lordi che spettano ancora a Borriello per le prossime due stagioni. Gilardino al Bologna si è abbassato lo stipendio a un milione e mezzo ed è pronto ad accettare la stessa cifra, magari spalmandola su un triennale. Ma non è semplice trovare la quadratura del cerchio. «Non si può risolvere in pochi giorni – spiega il presidente del Genoa Preziosi a Radio Radio – Borriello guadagna molto e la Roma deve aiutarci». Tradotto: si tratta sul conguaglio per consentire ai liguri di coprire l’ingaggio di Borriello. 

Intanto la porta giallorossa resta vuota. Rafael è a un passo dal Napoli, nonostante lo aspetti il ruolo di secondo: Sabatini non ha voluto ritoccare l’offerta che era stata accettata dal Santos (4.5 milioni mentre il Napoli sta chiudendo a 5.5) e dal portiere, ma c’è tempo fino a domani per un rilancio. Il ds sembra intenzionato a farlo mentre valuta le altre opzioni. Julio Cesar guadagna molto ed è extracomunitario, per Diego Alves il Valencia chiede troppo, c’è sempre Viviano reso disponibile dal Palermo.
Sfumato Paulinho, su Nainggolan l’Inter sembra pronta al sorpasso. E allora la Roma si concentra sul giovane Imbula del Guingamp che ora è più vicino. Ma non può certo bastare il suo arrivo per rinforzare il reparto.

Fonte: (Il Tempo – A.Austini)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom