Rassegna Stampa

Holebas firma. Ora Rabiot e un centrale

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 31-08-2014 - Ore 09:12

|
Holebas firma. Ora Rabiot e un centrale

Poco importa se sul filo di lana, l’importante è che alla fine si raggiunga l’obiettivo. Nello specifico quello di Garcia, che ieri ha ribadito che «arriverà un altro difensore». Solo qualche ora prima il tecnico era stato informato del mancato accordo col Lille per il suo pupillo Basa, troppi i 7 milioni chiesti dal club francese. Sabatini ha rispolverato una lunga lista di alternative: in pole c’è Rolando, pronto a liberarsi dal Porto per circa 2 milioni. Ma nella lista ci sono anche Manga del Lorient (operazione da 4 milioni) e i sempreverdi Balanta (difficile: costo 6 milioni) e Campagnaro. E non è affatto escluso che spunti un nome a sorpresa, visto che Sabatini ha ancora una casella di extracomunitario da riempire. Scartato (pare) il giovane Doria offerto dal Botafogo, Romagnoli ha salutato i compagni e oggi raggiungerà la Sampdoria. Intanto è arrivato il terzino sinistro Holebas. Il trentenne è atterrato ieri nella capitale, prima di sostenere le visite e siglare un triennale da un milione netto circa a stagione da sommare al milione (più 500.000 euro di bonus) che i giallorossi verseranno nelle casse del club greco per il cartellino. Poi ha visto la partita in tribuna.

Il tira e molla di Sabatini potrebbe nascondere però un’altra sorpresa. «Walter sta lavorando su un paio di acquisti», ha detto Pallotta prima di riunirsi a cena con Sabatini. Nelle prossime ore i giallorossi tenteranno l’assalto a Rabiot, centrocampista classe ’95 del Psg. Il francese, anche lui a scadenza 2015, è un pallino condiviso sia da Garcia (ha contattato il ragazzo al telefono) che dal ds. La Roma è convinta di avere una corsia preferenziale col Psg e l’entourage del giocatore, felice della destinazione. Ma ci sono due ostacoli. In primis l’Arsenal, che non si arrende e rilancia fino a 20 milioni, mentre i giallorossi, forti del «sì» di Rabiot, puntano a spenderne 4 subito e altrettanti a giugno. Oppure tutto rinviato a gennaio, quando mancheranno 6 mesi alla scadenza del contratto. Ma Garcia lo aspetta subito.

Fonte: Il Tempo/A.Serafini

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom