Rassegna Stampa

I dubbi di Radja agitano la Roma: «Voglio restare, ma chissà…»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 24-06-2016 - Ore 08:20

|
I dubbi di Radja agitano la Roma: «Voglio restare, ma chissà…»

LEGGO - BALZANI – «Ancora non so se resterò alla Roma». Nainggolan non abbassa la cresta e, nonostante l’invito della società a non parlare di mercato, ieri dal ritiro del Belgio ha allarmato di nuovo i tifosi giallorossi: «Roma e Chelsea si stanno ancora parlando? Sono 7 anni che dicono che cambierò club, succede ogni estate. Vedremo se sarà vero o no. Se dovessi rimanere alla Roma sarei felice e al momento sono concentrato sugli Europei». Dove si è messo in mostra mercoledì sera con il gol (il 6° nel 2016) che ha distrutto le speranze della Svezia di Ibra. Un’uscita che ha sorpreso i dirigenti giallorossi ai quali il centrocampista ha detto di essere stato mal interpretato. Da Trigoria assicurano che Radja è incedibile e non si muoverà da Roma. Nessuno smentisce però il pressing del Chelsea che finora ha offerto poco più di 30 milioni. Poco per un presunto incedibile, ma il mercato è lungo e se il preliminare ad agosto non dovesse andare bene la Roma potrebbe prendere in considerazione eventuali rilanci. E a Nainggolan la corte di Conte non dispiace affatto. I due si piacciono, e i racconti diDe Rossi e Florenzi (anche lui nel mirino del Chelsea insieme a Radja e Rüdiger) sull’attuale ct azzurro non hanno fatto altro che alimentare la curiosità del belga. A Radja – che sta per diventare di nuovo padre e nel frattempo ha disdetto l’acquisto di una casa a Roma – piace anche l’offerta da 6 milioni a stagione messa sul tavolo dai Blues, e per questo la Roma, oltre ai buoni propositi, dovrà proporgli un adeguamento a un solo anno di distanza dall’ultimo aumento (a 3,2 milioni più bonus).

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom