Rassegna Stampa

Il Barça ci prova per Benatia

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 27-05-2014 - Ore 08:31

|
Il Barça ci prova per Benatia

Ora il rischio per la Roma di perdere Mehdi Benatia è reale. Dopo lo sfogo del difensore a una tv marocchina, «non c’è l’accordo sul mio nuovo contratto» e le parole di Rudi Garcia da Orlando, «speriamo di tenere quasi tutti» ha detto domenica l’allenatore senza menzionare Benatia, ieri il procuratore del numero 17 giallorosso è sbarcato a Barcellona per parlare con il club catalano. La notizia è stata riportata da France Football e poi ripresa dai più importanti media spagnoli. Dopo le parole, i fatti. «A Roma sto bene ma a 27 anni è l’età giusta per valutare e riflettere sulle grandi proposte di club – aveva detto il difensore dal ritiro della sua nazionale -. Barcellona, Bayern, Manchester City sono il sogno di ogni giocatore». Un sogno che la Roma non vuole esaudire. Il marocchino ha un contratto di ancora quattro anni con il club giallorosso. La Roma, come promesso, ha già premiato Benatia con un ritocco sull’ingaggio. Un riconoscimento che però non ha soddisfatto del tutto il marocchino. La grande stagione disputata in maglia giallorossa lo ha fatto diventare l’oggetto del desiderio delle migliori squadre europee. Barcellona, Manchester City e United, Chelsea, Bayern Monaco sono tutte alla ricerca di un rinforzo in difesa e stanno seriamente pensando all’ex Udinese.

Le proposte che sono arrivate sul tavolo del procuratore di Benatia sono molto allettanti e di gran lunga superiori all’ingaggio che percepisce attualmente. Ma i giallorossi, forti del contratto in scadenza 2018 e dalla solidità finanziaria garantita dal ritorno in Champions League, non hanno né l’intenzione né la necessità di privarsi del proprio pilastro difensivo. Ma il mercato, si sa, è regolato dalla domanda e dall’offerta: se a Trigoria dovesse arrivare una proposta indecente, dai 35 milioni in sù, sarà difficile resistere. In caso di partenza di Benatia la Roma dovrebbe prendere due difensori centrali oltre a riscattare Rafael Toloi. Complicate, ma non ancora impossibili, le piste che portano a Vermaelen dell’Arsenal e Vertonghen del Tottenham. Piacciono Eliaquim Mangala, 23enne del Porto, e Dejan Lovren, 24enne del Southampton. Il primo ha una valutazione in ascesa (circa 20 milioni) e trattare con i portoghesi è sempre un’impresa difficile. Il croato ha un costo sensibilmente più basso: per portarlo via dalla Premier potrebbero bastare una decina di milioni. Dopo l’infortunio di Dodò la Roma ha l’urgenza di trovare un terzino sinistro di livello. L’ultimo nome buono sembra essere quello di Ricardo Rodriguez del Wolfsburg. Ieri il procuratore del difensore, Gianluca Di Domenico, ha parlato a vocegiallorossa.it del futuro del giovane svizzero: «Tra noi e la Roma non c’è stato nessun contatto. I giallorossi potrebbero aver chiamato il Wolfsburg, ma non so nulla di questo. Roma è una delle città più belle al mondo, qualsiasi giocatore ci andrebbe, adesso però il ragazzo vuole concentrarsi sui Mondiali».

Fonte: IL ROMANISTA - COLETTI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom