Rassegna Stampa

Il Faraone se la ride: «Mi godo la rivincita». Lista Uefa: fuori Uçan, dentro El Shaarawy, Perotti, Zukanovic e Strootman

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 03-02-2016 - Ore 08:15

|
Il Faraone se la ride: «Mi godo la rivincita». Lista Uefa: fuori Uçan, dentro El Shaarawy, Perotti, Zukanovic e Strootman

IL MESSAGGERO - TRANI - «Abbiamo sofferto nel modo giusto, è stata una vittoria di cuore ed orgoglio». El Shaarawy è il manifesto della felicità giallorossa. E' stato proprio lui, con il suo gol a fine recupero, ad aver scatenato l'abbraccio di gruppo che tanto è piaciuto a Spalletti. Il Faraonesorride per la seconda volta di fila. Dopo il gol di tacco alla Ibra contro il Frosinone, ecco il bis alSassuolo. Una rete tira l'altra. Dopo più di 3 anni. L'ultima volta nel dicembre del 2012 (Torino ePescara). I colpi di gennaio fanno subito la differenza. L'assist per Stephan è di Perotti che si fa apprezzare nella notte del debutto: «L’organico era già forte. Siamo venuti qui per dare una mano e una svolta al campionato. Perotti è stato bravo a darmi quel pallone. Abbiamo portato a casa i tre punti, come il mister aveva chiesto». Già,Spalletti. Che ha inciso prima dei nuovi acquisti: «E’ un lavoro psicologico, perché sa prendere bene i giocatori, conosce bene la piazza e l’ambiente. Potremo crescere molto con lui». IL

MESSAGGIO Ecco spiegato il messaggio "Tutti zitti e pedalare”. «Deve essere il motto di tutti, alla fine chi scende in campo cerca di dare tutto. Lavoriamo per un solo obiettivo, vincere per noi e per i tifosi. Questo secondo gol lo dedico a mio fratello che è venuto qui, a mio padre e a mia madre che mi hanno visto da casa». Non nomina il Milan, ma avverte: «E' una rivincita. Ho passato momento difficili, ma mi sono impegnato tanto anche quando ero infortunato». L'obiettivo è il terzo posto:«Dobbiamo guardare partita dopo partita, le cose possono cambiare da una giornata all' altra. Per andare all'Europeo, invece, devo continuare così». La lista Uefa, fa sapere la Roma, sarà di 22 giocatori e non più 21: entrano Zukanovic, Perotti, Strootman e l'italiano El Shaarawy.Fuori Uçan e i ceduti Gervinho e Iturbe.

Fonte: IL MESSAGGERO - TRANI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom