Rassegna Stampa

«Il gol sbagliato nel primo tempo? Era molto più facile segnarlo...»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 22-02-2016 - Ore 07:44

|
«Il gol sbagliato nel primo tempo? Era molto più facile segnarlo...»

MESSAGGERO - ANGELONI - «Era più facile segnarlo che sbagliarlo quel gol». Edin Dzeko può dimenticare, perché dopo quel tiro fallito con la porta vuota, di reti ne ha segnate due. Sembrava fosse tornato nel baratro quando quel piattone di sinistro era finito a lato, poi è arrivata addirittura la prima doppietta in campionato, il terzo gol nelle ultime due partite, l’ottava rete stagionale (compresa la Champions League). Cominciano a essere numeri da bomber, numeri da Dzeko. «Io sto cercando di fare il mio lavoro. Non credo sia questa la giornata della ripartenza, ho segnato già con il Carpi e con quelli di oggi sono tre gol in due match», i conti li sa fare Edin, non si perde niente, puntualizza. «Ora non dobbiamo fermarci, la Roma deve vincere le prossime dodici partite. Ho buone sensazioni. L’importante è mantenere alta la concentrazione e giocare tutte le partite come finali. Più difficili i gol o l’assist a Salah? «Non so. E’ stato più facile fare l’assist». Giocherà titolare contro il Real? «Lo spero». E ride. Un sorriso ritrovato come i gol». Sulla questione Totti non si espone più di tanto. «L'importante era vincere e restare con la concentrazione alta».

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom