Rassegna Stampa

Il popolo del web A Pallò comprace un altro difensore

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 10-12-2015 - Ore 07:07

|
Il popolo del web A Pallò comprace un altro difensore

GAZZETTA DELLO SPORT - ZUCCHELLI - Il tweet della serata è senza dubbio quello di Andrea: «Tu Szczesny dalle stelle». L’eroe della serata dell’Olimpico è lui, il portiere polacco, l’unico ad uscire tra gli applausi. Per il resto, la Roma conquista un altro record: farsi fischiare da tutti i tifosi nella notte in cui, dopo 5 anni, torna tra le prime 16 d’Europa e il malcontento dei presenti nel sempre più deserto stadio è lo stesso che si respira sui social network e nelle radio. La malinconia è tanta e a poco serve l’annuncio dello speaker che dice: «Roma qualificata agli ottavi di Champions». La sintesi è tutta qui: «Qualificati e inqualificabili». 
FISCHI La Roma esce dal campo tra i fischi sia a fine primo tempo sia al 90’. In parecchi criticano la scelta di chi è all’Olimpico («la squadra ha ancora 45’ da giocare», ma quando De Rossi e compagni non riescono a sbloccare il risultato e l’ansia comincia a salire la pazienza non abita più né allo stadio né sui social network. C’è chi compie gli anni e dice: «Morirò a 27 anni come i più grandi», chi sceglie di: «Cambiare canale, ormai tutto si decide a Leverkusen» e chi va all’assalto dei profili ufficiali della società. 
VIA GARCIA Sul banco degli imputati, c’è ancora Garcia. Il tecnico sceglie Gervinho, che nel riscaldamento esce e cominciano le critiche: «Almeno stavolta non l’ha fatto iniziare, siamo sempre i soliti dilettanti», si legge. La Roma non sfonda, la paura la fa da padrona. Entra persino Uçan, che nel prepartita pasteggiava tranquillamente in area ospitalità. Garcia lo sistema sulla sinistra, e Davide twitta: «Dai che abbiamo trovato il sostituto di Digne». Poca voglia di scherzare, in panchina all’Olimpico e a casa si guarda ormai solo a quello che succede in Germania, quando il passaggio agli ottavi diventa ufficiale esplode la polemica: «È il momento di prendere i soldi e mandar via Garcia». È uno dei tanti commenti (centinaia) su Facebook. Ben altre parole per i baby di De Rossi, che nel pomeriggio aveva centrato la sua, di qualificazione, battendo 3-0 il Bate. «Siete il bello del calcio». Emblematica infine quella frase su Facebook: «A Pallo’, prendite pure ‘sti 13 milioni e comprace un difensore. Quelli, almeno, sono in vendita. L’anima, no». 

Fonte: GAZZETTA DELLO SPORT - ZUCCHELLI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom