Rassegna Stampa

Il Psg all’assalto di Pjanic. La Roma: “Non si vende”

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 25-01-2014 - Ore 08:10

|
Il Psg all’assalto di Pjanic. La Roma: “Non si vende”

Ora lo sospettiamo: una nuvoletta nera si ostina a galleggiare nel cielo limpido della Roma. La squadra va benissimo, i conti migliorano, ma i tifosi non riescono ad uscire dall’ansia. Ieri, ad esempio, ci si aspettava di discettare solo del Burdisso e poco più, quando Blanc, dalla Francia, ha riaperto le ostilità su Pjanic. «Se arrivasse un rinforzo a centrocampo adesso, ne sarei molto felice. Pjanic potrebbe interessarci, ma credo interessi anche alla Roma. Potrebbe essere un’alternativa a Cabaye. Ci sono delle trattative, sono entrambi due obiettivi». Insomma, quanto basta far scatenare di nuovo il batticuore dei tifosi. Non a caso il club giallorosso è uscito subito allo scoperto con una nota: «La Roma precisa che non esiste alcuna trattativa per la cessione di Pjanic. Il calciatore non è in vendita».

  PASTORE & RINNOVO Nonostante gli sceicchi abbiamo già pronto un quadriennale da 4 milioni a stagione, l’impressione è che la Roma per ora dica la verità, anche perché neppure l’eventuale inserimento della delusione (per il Psg) Pastore potrebbe placare Garcia. Tutto passa, comunque, per il rinnovo di contratto, in scadenza nel 2015. Dopo il placet del presidente Pallotta, la scorsa settimana c’è stato un nuovo contatto con Becker, agente del giocatore insieme al padre, e le sensazioni paiono essere positive. Alla fine del mercato Pjanic potrebbe rinnovare fino al 2019 alle cifre desiderate (circa 3,2 milioni più facili bonus), ma soprattutto inserendo una clausola di rescissione da 30 milioni che sarebbe il passepartout per il Psg in vista dell’estate. Come dire, il modo per fare tutti felici e contenti

  ANTONELLI, HEITINGA & CO . Intanto va avanti anche la trattativa per un nuovo centrale. L’olandese Heitinga (Everton) non convince del tutto, così come il francese Delpierre (fuori rosa all’Hoffenheim) e il franco-marocchino Kaboul (in scadenza col Tottenham). Non solo, visto che Balzaretti ieri è stato sottoposto a un intervento chirurgico negli Usa per eliminare il problema di pubalgia che lo affliggeva, non è esaurito l’interesse per Antonelli, per la cui comproprietà il Genoa chiede 3,5 milioni. Tra l’altro i rossoblù sono sempre interessati a Marquinho, su cui è piombato però il Verona, mentre Sabatini non perde di vista il turco (comunitario) Ozyakup (Besiktas).







SANABRIA & BENATIA Se Borriello ha accettato il West Ham e ieri è partito per Londra (oggi sosterrà le visite mediche), è in via di definizione l’acquisto del 17enne paraguaiano Sanabria. Oltre alla clausola di 3,5 milioni, la Roma pagherà ai catalani anche una percentuale al momento della futura cessione. A proposito di cessioni, visto che anche Benatia è richiesto da tanti club esteri, a fine stagione la dirigenza è intenzionata a ritoccargli lo stipendio.

Chen Feng e UniCredit I titoli di coda li trasportiamo in Svizzera, a Davos, dove al forum economico internazionale è segnalata l’attiva presenza del magnate Chen Feng, in trattativa con UniCredit per l’acquisizione di parte delle quote della Roma di proprietà della banca. A proposito, a Davos si è visto anche Ghizzoni, ceo dell’istituto di credito. Vuoi vedere che abbiano trovato il tempo per parlare di calcio e dintorni?

Fonte: Gasport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom