Rassegna Stampa

Il ritorno di Strootman in campo a Pinzolo. Iago Falque si presenta “Sono qui per vincere”

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 07-07-2015 - Ore 06:47

|
Il ritorno di Strootman in campo a Pinzolo. Iago Falque si presenta “Sono qui per vincere”

REPUBBLICA - FERRAZZA - E' dal 30 gennaio scorso che non aspettava altro, da quell’intervento al ginocchio, il secondo in meno di un anno, che l’aveva risprofondato in un incubo senza fine. Kevin Strootman non si è però mai perso d’animo, lavorando sodo, senza pause e riuscendo ad affrontare il ritiro di Pinzolo da protagonista. A sorpresa, intenzionato a bruciare le tappe del suo recupero, l’olandese che sorride poco, ha cominciato la preparazione estiva con i compagni, arrabbiato con la sorte per un destino che fino a questo momento l’ha visto figurare più in infermeria che sui tabellini. Kevin è riuscito a svolgere lo stesso lavoro atletico dei compagni, almeno in larga parte, animando l’entusiasmo dei circa trecento tifosi presenti tra le Dolomiti. Il danno cartilagineo, causa dell’ultimo pesante stop registrato quasi sei mesi fa, sembra non causare dolore al centrocampista, che si è avventurato, senza alcun timore, anche negli esercizi con la palla, tra cambi di direzione e allunghi. E i sostenitori giallorossi a trattenere il fiato, sostenendo lo sforzo di quello che sarebbe il recupero più importante per la prossima stagione (insiemea Castan ). Ma i cori e gli applausi più calorosi non sono stati riservati esclusivamente a Strootman, ma bensì divisi con Garcia e Yanga — Mbiwa . Il gol nel derby ha trasformato il difensore in un vero e proprio beniamino da coccolare, e Mapou è al momento nella lista dei più amati. Raggiungerà Pinzolo solamente oggi, invece, Totti , alle prese con un problema ai denti (il mini-ritiro terminerà sabato). Si è invece presentato Iago Falque , l’unico volto nuovo del ritiro romanista. «Sono molto contento di esser qui — le parole dello spagnolo — lavoreremo per raggiungere la Juventus. Il ruolo che più mi piace è quello di esterno destro, ma se Garcia vorrà qualcosa di diverso, lo farò volentieri. L’anno scorso ho segnato tredici gol, spero di farne altrettanti». Sul fronte mercato, continua a lavorare sulla pista Dzeko , Sabatini, parallelamente alla trattative che porteranno alla cessione diDestro, conteso da Monaco e Fiorentina. Il giocatore vorrebbe conoscere il suo futuro prima della tournée in Australia.

Fonte: La Repubblica - Ferrazza

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom