Rassegna Stampa

Il segreto di Stephan: «Il mio gol? Ho imparato allenandomi con Ibra»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 31-01-2016 - Ore 08:21

|
Il segreto di Stephan: «Il mio gol? Ho imparato allenandomi con Ibra»

IL MESSAGGERO - TRANI - «Bello ripartire così...». Il sorriso del Faraone, improvvisamente felice, per la festa della gente, finalmente soddisfatta. Spalletti lo chiama colpo di follia. È proprio quello che ci vuole per trascinare la Roma. Di tacco. Per uscire dal tunnel, per ritrovare il successo dopo 41 giorni. «Grande soddisfazione iniziare così» ammette El Shaarawy. Che segna il 5° gol stagionale nella notte del debutto. Il primo in campionato, perché con il Monaco, nella Ligue 1, non era mai riuscito a lasciare il segno. Le uniche realizzazioni in Champions (1), in Europa League (2) e in Nazionale (1). E adesso di nuovo in serie A, come il 24 maggio 2015 (doppietta in Milan-Torino 3-0). «Ci ho provato, fortunatamente è andata bene». Non alza la cresta, ma pensa alla classifica. «Conta la vittoria, l’obiettivo è la continuità dei risultati». Il paragone per il gesto tecnico è ingombrante. «Alla Ibrahimovic? In allenamento da lui qualcosa ho imparato». Ma più del gol, è raggiante per essere rimasto in campo per tutta la gara: «Il mio difetto era estraniarmi dal gioco. Ma con questo centrocampo ho più possibilità di entrare in gioco ed essere decisivo. Ora voglio recuperare la condizione, anche per andare all’Europeo».

Fonte: IL MESSAGGERO - TRANI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom