Rassegna Stampa

Il sollievo di Garcia: ''Fase nera superata''

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 09-02-2015 - Ore 09:07

|
Il sollievo di Garcia: ''Fase nera superata''

Sembra essersi tolto un macigno dallo stomaco,Rudi Garcia. I quattro pareggi consecutivi, la Juventus volata via in classifica e il clima di depressione che nelle ultime settimane si respirava in città gli pesavano. Così come la certezza che una mancata vittoria a Cagliari sarebbe stata complicatissima da gestire, soprattutto dal punto di vista psicologico. Per questo il tecnico francese ha maturato la convinzione che la tappa di ieri sarà fondamentale nella storia di questa stagione. «Il momento nero – le sue parole – è alle spalle, e abbiamo cominciato una nuova serie. L’obiettivo era vincere e lo abbiamo fatto, avevamo tantissime assenze ma la cosa importante era dimostrare ai calciatori scesi in campo che sono forti. Nonostante i problemi era la partita giusta da vincere per dare un segnale, in primis a noi stessi. Verde è stato bravissimo, continuando con questa fame farà molta strada, tutti i giovani hanno saputo farsi trovare pronti nel momento del bisogno. Ma da oggi in poi avrò più scelte, e la squadra sarà di nuovo consapevole di avere soluzioni in campo e anche dalla panchina».

 

 

 

La Roma ha ritrovato alcune caratteristiche che sembravano perse. «Ognuno ha fatto qualcosa in più, abbiamo dimostrato che anche con tanti problemi possediamo molta qualità. Non abbiamo mai perso umiltà, anche quando ho detto cose che potevano sembrare poco umili». Nel secondo tempo, prima del gol di Paredes, la squadra sembrava avere paura di non riuscire a vincere.«Stavolta tutta la partita mi ha dato soddisfazione. Il primo tempo è stato bellissimo e abbiamo preso il gioco in mano, nel secondo abbiamo saputo soffrire ma siamo stati organizzati. Ho un solo rimpianto: aver preso il gol nel finale. Ai ragazzi però avevo detto che sarebbe bastata solo una vittoria per rimettere in moto la squadra». La Juventus rimane a sette punti di distacco. «Non penso allo scontro diretto ma solo alla prossima gara col Parma. Dobbiamo ricominciare a vincere davanti ai nostri tifosi, che sono intelligenti e ci sostengono sempre. Per farlo bisogna rimettere in campo ciò che sappiamo fare. Vincere non sarà facile ma la serie è iniziata e la vogliamo continuare».

Fonte: Corsera

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom