Rassegna Stampa

Ilary, the good wife per un Capitano nella tempesta

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 24-02-2016 - Ore 08:03

|
Ilary, the good wife per un Capitano nella tempesta

MESSAGGERO - LATELLA - Ilary è la sua fortuna. Aiuta il capitano a restare tranquillo. Lo ha detto lui, Francesco Totti. D'accordo, nei momenti topici lo dicono tutti, o quasi. Gli attori e i registi quando ricevono l'Oscar. Barack Obama e in generale i presidenti americani quando vincono le elezioni e arrivano alla Casa Bianca. Perfino Berlusconi, mentre ancora non si profilava la tempesta, rese merito all'allora sposa Veronica.
Lo dicono tutti e quasi sempre è vero. “A happy wife makes a happy life”, assicura un proverbio inglese, una moglie contenta migliora la vita, e vale ovviamente anche il contrario, Perciò, anche su queste pagine, per una volta non parliamo di Totti e parliamo di lei. Ilary Blasi.
Che, agli occhi del marito, e anche ai nostri, ha il grande merito di aver tenuto i piedi per terra. Ospite di Maurizio Costanzo, Totti è stato chiaro e riconoscente: «Il merito della nostra famiglia solida è di Ilary. È lei che tiene in piedi tutta la baracca». È stata, Ilary, anche una corporate wife, e la Roma di questi anni deve qualcosa anche a lei se il capitano è Rimasto scattante e concentrato, senza intraprendere le tristi parabole discendenti di tanti giocatori. «Un giocatore professionista deve stare bene. Deve stare bene di testa. Io ho avuto la fortuna di avere Ilary» ha ancora detto Totti a Maurizio Costanzo.
Un pò corporate wife, moglie che sostiene e aiuta la carriera del marito, e un pò' in carriera lei stessa, show girl sempre più a suo agio in tv ma con la serietà della professionista che considera patetiche le derive divistiche.
I nostri Beckham, Ilary e Francesco. Ma così lontani dai Beckham così convinti di essere davvero diventati aristocratici, con la casona a Holland Park e il figlio primogenito costretto a frequentare la fidanzatina “giusta”. Pallone a parte, glittering a parte, i Beckham e i Totti si somigliano pochissimo.
Della coppia, e perfino della famiglia, i Beckham fanno marketing. Il primogenito Romeo è già un modello, l'ultima nata viene esibita alle sfilate della mamma e già si immagina una collezione baby a lei ispirata. Ai Totti junior, per ora, ciò è stato risparmiato.
Come i Beckham, anche i Totti di tanto in tanto vengono raccontati come coppia in tensione. I Beckham, pare, ora si separano sul serio. I Totti fanno il terzo bambino che nascerà nelle prossime settimane. Perciò, lo lascino tranquillo, il capitano papà, In fondo, il segreto di Ilary dev'essere proprio questo. «Mi tiene tranquillo» ha detto il marito. Considerate le vite degli altri, di molti altri giocatori, non è poco.
Donna pratica, Ilary. Tempo fa aveva già tracciato il più saggio dei percorsi: «Ogni stagione ha il suo melone» aveva dichiarato. Un pò “Oltre il giardino”, un pò Peter Sellers nel ruolo di Chance il giardiniere, ma il messaggio era chiaro: caro Francesco, è arrivato il momento di mollare.
Gli uomini però sono testardi. Francesco non ha voluto darle retta. E ora, forse almeno un pò pentito, ha trovato il modo di dirle, a modo suo e pubblicamente «avevi ragione».

Fonte: MESSAGGERO - LATELLA

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom