Rassegna Stampa

Inizia oggi l’operazione Catania

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 29-04-2014 - Ore 07:38

|
Inizia oggi l’operazione Catania

Polemiche a parte, dopo la vittoria dell’Olimpico contro il Milan la Roma si gode lo splendido momento che sta vivendo: otto le vittorie consecutive (9 con quella sul Parma), ventiquattro i punti raccolti. Punti sufficienti a garantire alla squadra di Rudi Garcia di accaparrarsi il secondo posto in classifica con un mese di anticipo.

Un obiettivo impensabile a inizio stagione, ma che ora come ora sta stretto a tecnico e squadra. E se non bastassero le dichiarazioni dell’ex Lille, la vittoria contro i rossoneri lo ha dimostrato ampiamente. Ora di partite ne mancano tre, e l’obiettivo rimane lo stesso: vincerle tutte. E chissà, eguagliare il record delle 11 vittorie di Luciano Spalletti. Il prossimo ostacolo arriva domenica, ed è il Catania ultimo in classifica. E dopo tre meritati giorni di riposo, oggi la squadra si ritroverà nei campi del Bernardini per preparare la terzultima gara di campionato. L’unico che ha fatto gli straordinari è Benatia, che ha lavorato anche nei giorni scorsi (prima di partire per Parigi), scalpitando per andare almeno in panchina domenica, bruciando i tempi del recupero dalla lesione al retto femorale.

A rendere meno problematico l’infortunio di Benatia ci ha pensato pure Rafael Toloi, che anche contro il Milan si è guadagnato un altro pezzetto di futuro. La gamba sinistra colpita da Robinho nel finale di Roma-Milan sta meglio, e infatti a Trigoria non sono stati previsti accertamenti, nonostante la torsione avesse fatto temere il peggio. Il difensore nei gironi di riposo ne ha approfittato per partire per Venezia con la moglie Flavia, e oggi tornerà in campo per esserci dal primo minuto domenica, togliendo così un grosso pensiero a Garcia: Romagnoli e Castan, entrambi mancini, sono infatti diffidati alla vigilia di Roma-Juventus. Domenica, quindi, la difesa della Roma sarà ancora tutta brasiliana. Castan rimane confermatissimo al centro, con Toloi accanto. Sulle fasce spazio ancora a Dodò (nei gironi scorsi intercettato a Barcellona per assistere alla partita di Fognini nel torneo di tenis del circuito ATP) e Maicon.

A centrocampo ci sarà Rodrigo Taddei, in quella che potrebbe essere la sua ultima gara da titolare con la maglia della Roma. Prenderà il posto di Nainggolan, out per un turno di squalifica. Accanto al rinato Rodrigo, ci saranno Miralem Pjanic (anche lui intravisto a Parigi per un po’ di relax) e Daniele De Rossi.

In attacco chi mancherà di sicuro a Catania è Mattia Destro: il centravanti deve ancora scontare un turno di stop dopo essere stato tenuto forzatamente ai box dal Giudice Sportivo. Tornerà contro la Juventus, soprattutto per conquistare il suo posto al Mondiale. A Catania oltre ai due titolarissimi Totti e Gervinho è ballottaggio tra Florenzi e Ljajic.

Fonte: IL ROMANISTA - VERCILLO

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom