Rassegna Stampa

«Io, raggiunto da De Rossi ma orgoglioso È una bandiera...»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 03-05-2016 - Ore 06:59

|
«Io, raggiunto da De Rossi ma orgoglioso È una bandiera...»

GAZZETTA DELLO SPORT - ZUCCHELLI - Giacomo Losi, 8 anni fa fu superato da Totti, ieri l’ha raggiunta De Rossi a quota 386 presenze. E l’allenatore è ancora Spalletti...

«Ma io sono sempre sul podio, e per di più dietro a due romani, questo mi riempie di orgoglio. È un bel podio e d’altronde i record sono fatti per essere superati, ci sta».

Lei è molto legato a Daniele e Francesco, il prossimo anno potrebbero lasciare insieme.

«Bisogna soltanto essere orgogliosi per quello che hanno fatto con la Roma. 
E per quello che, spero, potranno ancora fare. Hanno dato a questi colori una carriera intera, magari hanno vinto meno di quanto meritato, ma non è detto che non possano chiudere con un grande trionfo. Sarebbe la gioia più grande per due giocatori fantastico, ma anche per due grandi persone».

Nessun rimpianto quindi, visto che De Rossi potrebbe superarla domenica?

«Non scherziamo, mi fa piacere dire “bravo Daniele” anche pubblicamente. Lasciare il passo a giocatori mediocri non mi sarebbe piaciuto, ma qui si parla di campioni assoluti e di bandiere come non ce ne sono più».

 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom