Rassegna Stampa

Italia, gioventù dorata: tutti su Perin, Scuffet e Gabbiadini

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 12-03-2014 - Ore 10:45

|
Italia, gioventù dorata: tutti su Perin, Scuffet e Gabbiadini

Si chiude oggi a Roma lo stage di aggiornamento professionale per vedere da vicino l’effetto che fa trovarsi con il materiale della Nazionale, sotto lo sguardo attento di Cesare Prandelli che ha voluto questo raduno per osservare 31 ragazzi: il domani del calcio italiano. Non c’è possibilità di andare al Mondiale per quasi nessuno. Forse un portiere potrebbe aspirare al Brasile, magari Gabbiadini potrebbe vincere alla fine la maglia di miglior giovane ma Immobile e Destro ora stanno davanti. Quel che ci si chiede, piuttosto, è quale sarà il futuro di questi calciatori. Il mercato entra nel vivo a maggio, ma molte manovre sono cominciate e se questi 31 ragazzi sono il futuro del nostro calcio vediamo che ne sarà di loro.

Portieri Prandelli ne ha visti 5. Tutti, a parte Mirante, sono nelle giovanili azzurre. Due da mercato: Mattia Perin ‘92, del Genoa è sempre piaciuto al Milan che, però, ha in mano Agazzi che a giugno è libero. Ma in questo momento le attenzioni si concentrano su Simone Scuffet, 17 anni, esploso all’Udinese e già definito il nuovo Buffon. Sul gigante friulano si è fiondata la Roma che un portiere lo cerca anche se De Sanctis ha un altro anno di contratto. Il valore di Scuffet si aggira già sui 10 milioni. Sabato anche Galliani ha fatto due chiacchiere con Gino Pozzo. Il discorso di Bardi è diverso: se l’Inter cede Handanovic lo riporta alla base.

Difensori Prandelli ne ha visti 9. Il più appetitoso sul mercato è il granata Darmian, ‘89, ottimi gli ultimi due campionati. Piace al Napoli che cerca un’alternativa a Maggio. Uno dei pochi italiani sui quali Benitez potrebbe dare l’okay. A Cagliari è esploso Murru, ‘94, ora messo un po’ in castigo da Lopez. Il Milan lo segue. Così come l’Udinese ha un debole per il centrale della Roma Romagnoli, ‘95 che con Garcia sta giocando. Potrebbe fare un anno in prestito per affermarsi. L’Udinese ha la carta Lopez (che non è felice in Friuli) da giocarsi. Interesse c’è pure per Rugani, ‘94, bene a Empoli. Ma lo gestisce la Juve. Cagliari e Samp ci fanno un pensierino, ma se l’Empoli va in A resta.

Centrocampisti Prandelli ne ha visti 11, quelli che piacciono di più sono gli atalantini: Bonaventura e Baselli alla Fiorentina, ma sull’Under 21 Baselli c’è la Juve. E Gagliardini, ‘94, che sta facendo benissimo a Cesena. La sorpresa della B. Garcia sta seguendo Viviani a Latina. L’infortunio di Strootman gli apre la strada per un rientro in giallorosso. Bernardeschi, ‘94, esterno offensivo, torna a Firenze da Crotone. Può giocarsela. Così come Dezi che rientrerà a Napoli.

Punte Prandelli ne ha visti 6, ma a parte un timido interesse del Palermo per Zaza e un’opzione dell’Inter per Cerri, il pezzo forte è Gabbiadini, a metà tra Samp e Juve che lo rivuole a Torino. Ma Mancini preme, lo vuole davvero al Galatasaray.

Fonte: Gazzetta dlelo sport - VELUZZI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom