Rassegna Stampa

Iturbe ai saluti con la Roma. Dietro l’angolo c’è la Premier

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 16-12-2015 - Ore 06:53

|
Iturbe ai saluti con la Roma. Dietro l’angolo c’è la Premier

GAZZETTA DELLO SPORT - PUGLIESE - Da quelle parti, in Liguria, doveva costruirci un futuro tutto nuovo, che gli potesse far dimenticare tante delusioni e magari rilanciarlo anche di colpo. Poi, invece, la scorsa estate l’affare con il Genoa (5 milioni per il prestito e 20 per l’eventuale riscatto) saltò in extremis, all’ultima curva di mercato, con tanto di indignazione di Preziosi e qualche ghigno sospetto di Sabatini. Ora, invece, saranno proprio due squadre liguri a segnare la fine dell’avventura giallorossa di Manuel Iturbe. Lo Spezia oggi (anche se è in ballottaggio con Salah) in Coppa Italia, il Genoa stesso domenica in campionato. Poi sarà addio, da capire solo per un po’ o per sempre. 
SIRENE LONDINESI Quella di stasera, dunque, potrebbe anche essere l’ultima volta da titolare di Iturbe, sempre che alla fine l’argentino vinca quel ballottaggio con Salah (che ieri è stato provato tra i titolari, ma deve ancora fare i conti con la caviglia infortunata nell’ultimo derby). Arrivato alla Roma come fiore all’occhiello della campagna acquisti della stagione sconsa, per lui a Trigoria hanno sborsato ufficialmente 26,1 milioni di euro (22 milioni più 2,5 di bonus — maturati — per il cartellino, più 1,6 di commissioni messe a bilancio). L’obiettivo, chiaramente, è di evitare una secca minusvalenza. Ecco perché Sabatini lo ha offerto al Watford dei Pozzo, club ricco ma non fesso. Già, perché poi da quelle parti c’è già Ibarbo che scalpita e che vuole lasciare Londra. L’idea era di girarlo all’Udinese, ma avendo già giocato in questa stagione con Roma e Watford il colombiano può solo tornare in giallorosso. Così Sabatini ha proposto uno scambio proprio con Iturbe. E il Watford? Ha risposto nì, nel senso che l’argentino piace, ma i londinesi non intendono svenarsi per un giocatore che ha visto scendere (e di molto) il suo valore di mercato [...] lo scenario che si apre è variegato e può portare a soluzioni differenti. Tra un paio di giorni il manager di Iturbe (Pierpaolo Triulzi) sbarcherà in Italia proprio per parlare con Sabatini del suo assistito. Sul taccuino del manager romano (con residenza in Argentina) c’è sì il Watford, ma anche altre 7 squadre [...]

Fonte: GAZZETTA DELLO SPORT - PUGLIESE

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom