Rassegna Stampa

Iturbe non molla: vuole la Roma

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 02-07-2016 - Ore 06:57

|
Iturbe non molla: vuole la Roma

LA GAZZETTA DELLO SPORT – ZUCCHELLI - Non c’è due senza tre o almeno stavolta la storia sarà diversa? Stamattina torna a Roma Juan Iturbe, che giovedì sarà a Trigoria per l’inizio del raduno: le prime due avventure nella Roma sono andate male, tanto che a metà del secondo anno è andato in prestito al Bournemouth, la terza volta sarà quella buona? Se lo chiede lui – reduce dalla fallimentare esperienza con il Paraguay in Coppa America – , e se lo chiede la Roma, che dopo averlo pagato quasi 25 milioni, tutto compreso, non ha ancora perso le speranze di vederlo esplodere.

A SCUOLA DA SPALLETTI - Sarà il tecnico ad avere l’ultima parola sul suo futuro: Iturbe avrà a disposizione il ritiro di Pinzolo e probabilmente la tournée americana per dimostrare il suo valore e convincere il tecnico a dargli un’occasione. Salah, per Spalletti, è un intoccabile, ma Iago Falque andrà via ed El Shaarawy sta facendo l’Europeo. Dzeko è un’incognita, di Totti neanche a parlarne, in teoria Iturbe potrebbe avere la possibilità di mettersi in mostra, ma tutto dipenderà da lui. Sui social network non fa altro che mostrare la sua voglia di Roma e di rivincita, ma un conto sono i tweet, un altro il rendimento in campo. Considerando quanto per Spalletti sia importante la tattica, Iturbe dovrà fare un cambio di passo rispetto al passato, e anche in fretta.

DONADONI LO VUOLE - Se ci riuscirà, Sabatini sarà il primo ad essere felice, altrimenti dovrà impegnarsi per trovargli una squadra. Una sorta di prelazione l’ha strappata il Bologna di Saputo e Fenucci, dopo che Donadoni lo ha chiesto espressamente. La Roma ha preso tempo, ma il Bologna resta alla finestra, anche se i parametri economici dell’operazione non sono semplicissimi: probabile un eventuale prestito con ingaggio pagato, in parte, dal club giallorosso. «Sono discorsi prematuri», ha però ribattuto la Roma, che aspetta di avere il responso di Spalletti.

IN FORMA - Intanto, per non farsi trovare impreparato, Iturbe, anche quando è terminata la Coppa America, che lui ha quasi sempre visto dalla panchina, ha continuato ad allenarsi. Non ha fatto vacanze in mete esotiche, è rimasto in patria con la fidanzata e gli amici di sempre, ha cercato di isolarsi da voci e polemiche (comprese quelle dei giornali sudamericani, che raccontavano di notti hot con la compagna nel ritiro), e ha garantito a Sabatini e al suo agente che farà di tutto per riprendersi la Roma e dimostrare che l’entusiasmo generato dal suo arrivo, due anni fa, non era poi così sbagliato.

Fonte: La Gazzetta dello Sport - Zucchelli

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom