Rassegna Stampa

Iturbe: ''Sogno un gol su punizione''

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 10-09-2014 - Ore 08:31

|
Iturbe: ''Sogno un gol su punizione''

Juan Manuel Iturbe ai microfoni di Roma Tv.«Ho scelto la Roma perché è stata la squadra che più mi voleva, anche Garcia ha parlato tanto con il mio procuratore per volermi qui. Il campionato? Vincere con la Fiorentina è stato importante perché era fondamentale cominciare bene:La squadra che sento più vicina alla Roma è la Juventus, ma noi siamo forti e lavoriamo per fare bene. Un compagno che mi è stato vicino nell’ inserimento?Con la lingua italiana me la cavo bene, ma con Paredes e Sanabria, che parlano lamia stessa lingua, sono stato molto insieme quando sono arrivato», le sue parole. E ancora. «Empoli? Sarà dura ma tutte le partite saranno difficili per noi. Il mio soprannome è come mi chiama mia madre, Juancito. A Roma mi chiamano Mano».Come mai il primo giorno di Trigoria ha voluto la foto con Totti? «Lui in famiglia lo guardavamo semprei n tv quando giocava la Roma. Puoi essere un campione ma devi essere anche una grande persona e lui lo è, perchè aiuta tutti i compagni». Sulle punizioni come fate?«Da destra sono io, da sinistra neanche vado». Le punizioni sono una sua specialità? «E’ il punto più forte che ho: per me la cosa più bella è fare un gol su punizione». Il gol più bello della tua carriera? «Quello su punizione contro la Lazio».Le hanno già parlato del derby? «Tutti i derby sono caldi, qui a Roma sarà bello giocarlo e vincerlo».

La squadra di Garcia ieri si è allenata due volte, a Trigoria. Buone notizie per quanto riguarda Castan, che ha partecipato al lavoro insieme con il gruppo. Che ha ritrovato i tre greci,anche se Torosidis non era in campo ma in sala fisioterapia.Con Castan recuperato, Garcia sabato a Empoli potrebbe dare spazio alla coppia di centrali formata dal brasiliano e Manolas , ma non è escluso che Rudi voglia tenersi il brasiliano per la partita di mercoledì prossimo in Champions League contro il Cskadi Mosca.Gara alla quale non potrà partecipare De Rossi, squalificato. L’impressione (forte) è che Garcia a Empoli voglia dare fiducia in attacco a Destro per risparmiare Totti in vista della Champions.

Fonte: IL MESSAGGERO

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom