Rassegna Stampa

Iturbe: "Verona scelta giusta. Non penso al futuro"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 28-12-2013 - Ore 10:00

|
Iturbe:

Questo uno stralcio dell'intervista rilasciata da Juan Manuel Iturbe, possibile obiettivo di mercato della Roma, al quotidiano nazionale.

Juan Manuel Iturbe, 20 anni, 4 gol, con il Verona neopromosso e stabilmente al sesto posto. Dove volete arrivare?

«Facciamo un passo alla volta, ma abbiamo una squadra unita e compatta: possiamo andare ancora un po’ più lontano».

Lei è un prospetto di alto livello, considerate le cifre che servono per riscattarla. A Verona come ci è finito?

«È una realtà che non conoscevo, ma al Porto sul campo le cose non avevano funzionato e quello italiano è un campionato importante: è merito dell’insistenza del Verona che mi ha voluto. Ho fatto la scelta giusta».

Cosa pensa del nostro calcio?

«È molto difficile, devo affrontare difensori di grande esperienza. È completamente differente da quello portoghese. E io sto imparando molte cose nuove».

(...)

Per lei c’è stata battaglia vera tra le federazioni di Paraguay e Argentina.

«Sì, il conflitto è stato aspro. Ma io sono sempre stato chiaro e ho sempre detto che preferisco giocare con l’Argentina ».

Il suo modello di giocatore chi è?

«Il mio idolo era Ronaldinho, poi sono arrivati Messi e Ronaldo... ».

Ma le da più fastidio quando parlano di mercato e delle sue possibili destinazioni o quando la paragonano a Messi?

«Un po’ tutte e due le cose. Io devo solo pensare a fare bene quest’anno qui a Verona. Non al futuro ».

Oltre a Verona cosa conosce dell’Italia?

«L’anno scorso ho visto Roma col mio amico Lamela».

Cosa le dice della Roma? Pare che sia interessata a lei...

«Ultimamente non parlo spesso con Erik...».

Fonte: Corriere della Sera - TOMASELLI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom