Rassegna Stampa

Juve e Roma ancora regine

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 01-02-2014 - Ore 09:21

|
Juve e Roma ancora regine

Il dado è tratto. Il mercato di riparazione ha chiuso i battenti ieri sera alle ore 23, quando la porta degli uffici della Lega, al primo piano dell'Atahotel Executive di Milano, è stata sbarrata. Ci sono stati colpiinteressanti, ma solo il campo potrà dire chi avrà operato nel miglior modo. Il Messaggero (L.Pasquaretta) analizza le trattative concluse dalla Roma e dalla Juventusregine in campionato e sul mercato. La squadra giallorossa è quella che si è mossa meglio. Sia nel breve che nel lungo periodo. Sabatini ha dimostrato di non essere secondo a nessuno. Ha strappato Nainggolan a Napoli e Juve, rinforzando un reparto già di primissimo livello, dando un'ulteriore beffa a De Laurentiis e i suoi con l'affare Bastos. Da applausi la cessione di Bradley e il progetto giovani. Il baby fenomeno Sanabria (a fare esperienza al Sassuolo),RadonjicParedes (girato al Chievo), lo slovaccoVestenicky (dal Nitra), Berisha, classe 1996, strappato all'Halmstads, senza dimenticare due difensori per sopperire alla partenza di Burdisso: 'l'italiano' Toloi, classe 1990, dalSan Paolo e Golubovic dall'OFK Belgrado, serbo, terzino destro, classe 1994, parcheggiato al Novara. Nel finale preso anche il rumeno Vlad Marin in prestito dalla Juve. Può ritenersi soddisfatto anche Antonio Conte (chiedeva un esterno offensivo) con l'arrivo di Osvaldo, una punta. L'ex giallorosso sarà un'alternativa a Tevez e Llorente, titolari indiscussi. Adesso la Juve ha 6 attaccanti in rosa, tanti e di non facile gestione, ma potrà farli ruotare al meglio in Europa League.

Fonte: il messaggero

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom