Rassegna Stampa

Juventus colpo Mandzukic

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 19-06-2015 - Ore 07:40

|
Juventus colpo Mandzukic

IL MESSAGGERO  - PASQUARETTA/ RIGGIO - Non c'è due senza tre. Dopo Dybala e Khedira, la Juve si è assicurata anche Mandzukic. All'Atletico andranno 18 milioni - bonus inclusi - quadriennale da 3,5 milioni netti al croato: questi i termini dell'accordo strappati ieri nel viaggio di Marotta a Madrid. La missione potrebbe non essere finita, perché l'ad. bianconero incontrerà oggi anche il Real che ha offerto 30 milioni per Bonucci, ma si è ritirato dalla corsa a Vidal, dopo l'incidente in Cile. Mandzukic però per caratteristiche non sarà il sostituto di Tevez, ma piuttosto di Llorente. L'erede dell'Apache - al quale Maradona ha dato il bentornato al Boca con un tweet - potrebbe essere Cavani. Dipenderà da Pogba: il Matador arriverebbe alla corte di Allegri solo in caso di cessione del francese, condizione necessaria per questioni di opportunità e di bilancio. La permanenza di Ibrahimovic a Parigi ha aperto di fatto uno spiraglio per la Juve, che secondo il quotidiano spagnolo "Marca" ha ricevuto un rilancio da parte del Psg per Pogba dopo l'incontro fra Raiola e lo sceicco Nasser Al-Khelaifi in Qatar: 90 milioni ai bianconeri oppure 40 più Cavani, 12 netti all'anno al giocatore. Un'offerta che potrebbe far vacillare la società bianconera, che avrebbe promesso il francese al Barcellona nel 2016. Come trequartista Oscar e Jovetic (derby anche tra Milan e Inter per il montenegrino) sono i nomi in cima alla lista della Juve. 

GRAN MILAN?
Rossoneri e nerazzurri vogliono tornare protagonisti. Galliani ieri sera è piombato nel Principato per trattare Kondogbia (cena con il francese) con il Monaco, che non è disposto a fare sconti: 35 milioni. Sfumato Ibrahimovic, il Milan ha messo gli occhi su Salah (piace anche all'Inter), Chelsea e Fiorentina permettendo, e sul giovane croato Pjaca, attaccante esterno dello Dinamo Zagabria. Passo indietro per Boateng, mentre il Torino ha chiesto El Shaarawy per cedere Maksimovic. In casa Inter tutti i riflettori sono puntati su Imbula, che costerebbe 18 milioni. Mancini aspetta Felipe Melo e dà il benvenuto a Miranda (difensore Atletico), preso per 15 milioni di euro.
MANOVRE Scatenata la Sampdoria, che dopo aver incassato l'ok dall'Uefa per l'Europa League, è pronta a piazzare un doppio colpo: Antonio Cassano e il centrocampista Fernando dello Shakthar. Il gran cerimoniere, il loro procuratore, Beppe Bozzo, che ieri all'ora di pranzo è stato avvistato in uno degli alberghi milanesi insieme al patron Ferrero e al d.s. Osti. Sullo sfondo pure Pazzini, che se dovesse tornare alla Samp ricomporrebbe proprio con Cassano una delle coppie-gol più prolifere della storia doriana. Invece il Napoli aspetta solo il sì definitivo da Valdifiori per chiudere la maxi-operazione con l'Empoli, a cui andrebbero 23 milioni in cambio appunto del regista (indeciso se scegliere il Torino, prima squadra ad interessarsi a lui), Saponara e Hysaj, pupilli di Sarri. 

Fonte: IL MESSAGGERO - PASQUARETTA/ RIGGIO

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom