Rassegna Stampa

Keita agli amici del Barça: «In Italia sto bene»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 02-08-2015 - Ore 09:27

|
Keita agli amici del Barça: «In Italia sto bene»

CORRIERE DELLA SERA - VALDISERRI - Non titolare ieri a Lisbona, ma anche perché fra tre giorni c’è una partita alla quale non vuole mancare, anche se è un’altra amichevole. Seydou Keita ha ancora nel cuore il Barcellona, che la Roma affronterà per il Trofeo Gamper mercoledì sera al Camp Nou (inizio alle 22). Tanto da aver rilasciato un’intervista al sito ufficiale della società blau-grana: «La mia esperienza in Italia è molto buona, l’anno scorso abbiamo fatto una buona stagione, arrivando secondi anche se abbiamo avuto un finale difficile. Ma alla fine essendo arrivati dietro a una squadra come la Juventus, finalista di Champions League, ritengo il campionato fatto positivo. Siamo una squadra con l’ambizione di vincere dei trofei, che sia campionato o coppa. Chiaro che la Juventus sia favorita, ma abbiamo una squadra che può fare meglio dell’anno scorso. Giocare contro il Barça? Sappiamo di affrontare la miglior squadra in Europa, per questo è una partita importante per noi. A Barcellona ho vissuto i quattro migliori anni della mia vita, sia professionale che privata, e non lo dimenticherò mai. Per me è come ritornare a casa, in un posto dove ho vinto tutto».

Un altro intreccio tra Barcellona e Roma riguarda il giovanissimo brasiliano Gerson, che era stato bloccato dai catalani ma che ha ricevuto un’offerta importante da Sabatini. Il padre del trequartista classe ‘97, grande speranza del Fluminense e del calcio carioca, ha ammesso che l’interesse di grandi club, compresa la Roma, fa girare la testa. Ma ha anche voluto ribadire che il sogno del ragazzo è giocare con la maglia blaugrana.

Fonte: CORRIERE DELLA SERA - VALDISERRI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom