Rassegna Stampa

L’ansia per Dzeko al capolinea Cipro

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 13-10-2015 - Ore 09:16

|
L’ansia per Dzeko al capolinea Cipro

LEGGO - BALZANI - Dzeko sì o Dzeko no? Il tormentone sull’utilizzo del bomber nella decisiva gara di qualificazione tra Cipro e Bosnia finirà questa sera, ma ieri ha diviso anche la stampa locale tra chi lo vorrebbe in campo da convalescente e chi preferirebbe vedere titolari Djuric e Ibisevic decisivi contro Galles. «Sta bene – ha detto il ct Bazdarevic – e ci sono grandi probabilità che giochi, ma vedremo domani (stasera, ndr) se sarà in grado di scendere in campo dal primo minuto». LaRoma che continua a monitorare la situazione rassicurata dallo stesso Dzeko sofferente dal 26 settembre scorso per una lesione al collaterale del ginocchio destro. L’attaccante – che secondo tabella di recupero sarebbe dovuto restare a riposo fino a fine ottobre – continua a ripetere sempre la stessa cosa: «Se non mi sento bene, non gioco». Come col Galles quando è rimasto in panchina salvo scaldarsi (senza entrare) solo negli ultimi minuti.

Lo stesso copione dovrebbe ripetersi stasera in una sfida che vale gli spareggi:coi 3 punti la Bosnia sarebbe matematicamente 3°, in caso di pareggio dovrebbe sperare in una non vittoria di Israele contro il Belgio di Nainggolan, in caso di sconfitta verrebbe scavalcato dallo stesso Cipro.Dzeko quindi dovrebbe partire dalla panchina, ma sosterrà questa mattina un ultimo provinosotto gli occhi del ct Bazdarevic che ha ribadito: «Noi speriamo comunque di poterlo avere a disposizione». A prescindere dall’utilizzo o meno di Edin contro Cipro, Garciasembra avere le idee chiare in vista del match di sabato con l’Empoli. Il tecnicoterrà a riposo l’ex-attaccante del City e darà di nuovo fiducia al tridente leggero Salah-Gervinho-Falque. Dopo l’Empoli, infatti, la Roma sarà attesa da un tour de force fino alla prossima sosta di metà novembre (Fiorentina, Udinese, Inter, Lazio e i due impegni di Champions contro il Leverkusen) e Garcia non vuole correre il rischio di perdere di nuovo il bomber. Intanto può sorridere per il recupero di Rüdiger che ieri è tornato ad allenarsi in gruppo e sarà almeno in panchina sabato.

Fonte: LEGGO - BALZANI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom